venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIn città continuano le assenze...

In città continuano le assenze “per ferie”

E' questo il periodo in cui Firenze è più vuota: lo dicono i dati della raccolta dei rifiuti. In una settimana si è passati dal -32% all’attuale -46% di immondizia raccolta rispetto agli altri periodo dell'anno. Diminuzione che presumibilmente si manterrà costante fino a lunedì prossimo.

-

Assenze per ferie: ieri, mercoledì 18 agosto, è stato raccolto il 46% in meno di rifiuti a Firenze, dato in linea con lo scorso anno. Nei comuni della Piana la diminuzione è del – 50%. Lo annuncia Quadrifoglio.

CITTA’ SVUOTATA. E quella di mercoledì 18 agosto, dunque, si è rivelata in assoluto la  minor produzione annua di rifiuti (stimata sulla frazione indifferenziata, prodotta da tutti). A Firenze sono state infatti raccolte 391,58 tonnellate di rifiuti indifferenziati, con una diminuzione rispetto a un normale mercoledì del 46%.

PRIMI RIENTRI. Nel giro di otto giorni – continua Quadrifoglio – si è quindi passati dal -32%  all’attuale -46%, diminuzione che presumibilmente si manterrà costante fino a lunedì prossimo quando, con i primi rientri, il quantitativo giornaliero inizierà a risalire via via fino alla normalità, attesa per fine mese.

PIANA. Che questa sia la settimana con minor produzione assoluta di  rifiuti ( e quindi con maggiori assenze per ferie) lo conferma anche il dato registrato nei quattro comuni della Piana: mercoledì 18 agosto sono state raccolte 123,88 tonnellate di rifiuti indifferenziati, con una diminuzione del 50% rispetto al normale. In questi quattro comuni la percentuale oscilla tra il –52% di Signa e il –41% di Campi Bisenzio.

Ultime notizie