giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica La notte della moda è...

La notte della moda è firmata Vogue. E i ricavi vanno ai terremotati dell’Emilia

I negozi resteranno aperti fino alle 23.30 dando a tutti la possibilità di incontrare alcuni dei più importanti stilisti e di acquistare, tra le altre cose, gli oggetti speciali limited edition firmati “VFNO”

-

Una ‘Notte bianca’ dedicata alla moda: è Vogue Fashion’s Night Out, che arriva a Firenze per la prima volta domani, organizzata dal Comune e da Vogue Italia. La manifestazione fiorentina è la terza tappa italiana dell’evento dopo Milano e Roma.

NEGOZI APERTI FINO A TARDI. I negozi resteranno aperti fino alle 23.30 dando a tutti la possibilità di incontrare alcuni dei più importanti stilisti e di acquistare, tra le altre cose, gli oggetti speciali limited edition firmati “VFNO”. Grazie anche alla collaborazione di Confcommercio, Vogue Fashion’s Night Out coinvolgerà circa 300 negozi da Via dei Calzaiuoli a Via Roma, da Via Tornabuoni a Via della Vigna Nuova, dove le più importanti griffe – tra cui Ferragamo, Dolce & Gabbana, Tod’s, Pucci, Prada, Cavalli, Scervino, Diesel, Pinko e il multibrand Luisaviaroma – e le più rappresentative boutique cittadine aderiranno all’iniziativa, con allestimenti ad hoc nei punti vendita, cocktail party, ospiti vip e musica.

PRODOTTI SPECIALI E SOSTEGNO AI TERREMOTATI. I ricavati delle vendite nelle tre città andranno a favore dei terremotati dell’Emilia Romagna. A Palazzo Vecchio il museo sarà aperto, come di consueto, fino a mezzanotte, e sarà teatro di un cocktail riservato offerto da Campari. “La ‘notte della moda’ di Vogue, che arriva a Firenze per la prima volta dopo i recenti successi delle tappe milanese e romana – commenta il sindaco di Firenze Matteo Renzi – sarà senza dubbio un’occasione inedita per svelare il volto della città legato al fashion e al lifestyle e sono certo che cittadini e turisti vivranno l’evento da protagonisti, come sempre quando vengono chiamati a mettersi in gioco e a partecipare. Ringrazio Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia, per aver coinvolto anche Firenze e anche per la decisione di devolvere il ricavato delle vendite della serata a favore delle popolazioni emiliane colpite dal terremoto: un modo concreto per testimoniare la vicinanza del mondo della moda a quel dolore ancora vivo. Le suggestive immagini e le emozioni che ci sono arrivate dalle precedenti edizioni ci fanno ben sperare per una notte indimenticabile anche nella nostra città”.

TRADIZIONE E MODA SI INCONTRANO. “Siamo felicissimi di far vivere la Vogue Fashion’s Night Out a una città prestigiosa come Firenze” – dichiara Sozzani – “La vocazione internazionale della VFNO trarrà nuova linfa e nuovo entusiasmo da una città dalla tradizione antica come Firenze, un binomio che non potrà che rivelarsi di grande successo”.

Ultime notizie

Covid Toscana, salgono i casi: il bollettino del 3 dicembre

I dati dal bollettino della Regione sui contagi di Covid in Toscana al 3 dicembre 2020: nuovi casi, andamento e punto della situazione

Musicability, il crowdfunding per creare un’orchestra inclusiva

Parte la raccolta fondi per finanziare l'Orchestra inclusiva della Toscana, un progetto di formazione musicale mirato a coinvolgere persone con disabilità

La Toscana torna in zona arancione dal 6 dicembre

Domenica 6 dicembre: è questo il giorno in cui la Toscana torna in zona arancione. Una data sospirata e...

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dopo il 3 dicembre 2020

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco anticipato, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa. Le anticipazioni e le ipotesi