sabato, 16 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Lancia un petardo e fa...

Lancia un petardo e fa pipì in strada: denuncia e Daspo per un tifoso juventino

Non è mancato il lavoro, in occasione della partita di ieri, per le forze dell'ordine. Vicino allo stadio un pulmino con a bordo alcuni supporter bianconeri è stato colpito da una pietra. Ecco tutto quello che è successo.

-

Non è mancato il lavoro per le forze dell’ordine, ieri, in occasione della partita fra Fiorentina e Juventus. Partita -fa sapere la questura fiorentina – cui hanno assistito 36.521 spettatori, tra cui 1.514 tifosi ospiti – tra cui gruppi di ultrà appartenenti ai “Drughi”, “Tradizione Bianconera” e “Bravi Ragazzi”, oltre ai “Viking” di Milano e al gruppo Nucleo 1985 del Veneto – che hanno raggiunto il capoluogo toscano a bordo di 10 autobus, 8 minivan e mezzi privati.

PIETRA A UN PULMINO. Qualche momento di tensione non è mancato, nonostante il lavoro delle forze dell’ordine. Intorno alle 19 in via Cialdini, a poche centinaia di metri dallo stadio, un pulmino con a bordo alcuni tifosi juventini, diretto al parcheggio riservato agli ospiti, è stato colpito da una pietra che ha danneggiato un vetro laterale del mezzo, senza conseguenze per i passeggeri. 

DASPO E PIPI’. Subito prima dell’inizio della partita la polizia ha denunciato un tifoso juventino per accensione di un petardo e segnalato un fiorentino per uso personale di stupefacenti. Proprio in prossimità dell’area esterna di prefiltraggio, un supporter juventino ha infatti lanciato un petardo in mezzo ad altri tifosi bianconeri. L’ultrà – un 29enne originario della provincia di Massa – ha anche urinato in strada incurante della presenza di altre persone. Immediatamente individuato e bloccato dalla polizia in prossimità dallo stadio, il giovane è stato denunciato sia per il reato previsto dall’art. 6 bis della legge n. 401/1989 e successive modifiche, che per atti contrari alla pubblica decenza. Nei suoi confronti è scattato anche il Daspo: nel caso specifico, il divieto di accesso a manifestazioni sportive per la durata di due anni con prescrizioni.

HASHISH. Il servizio di filtraggio ha consentito inoltre di segnalare quale assuntore di stupefacenti un fiorentino di 33 anni, sorpreso fuori dalla Curva Fiesole con una dose di hashish – 0.58 grammi.

PETARDI E FUMOGENI. Durante il primo tempo è stato esploso un petardo all’interno della curva Fiesole e accesi 3 fumogeni: un altro fumogeno è stato acceso in curva ferrovia. Nel secondo tempo in Fiesole sono stati invece accesi 4 fumogeni ed esplosi 3 petardi; un altro è stato infine esploso in Ferrovia.

NELL’INTERVALLO. Un altro episodio, anche questo senza gravi, si è verificato nel corso dell’intervallo quando, dall’interno del settore ospiti, è stato lanciato un petardo verso gli spettatori della curva Ferrovia. I supporter fiorentini hanno subito reagito forzando sugli spalti il cordone di steward che li teneva ad adeguata distanza dal muro separatore in plexiglass. Le forze dell’ordine sono immediatamente intervenute in curva, interponendosi lungo la barriera di separazione dal settore ospiti, consentendo così agli steward di ricondurre i tifosi viola ai loro posti.

DANNI AL CHIOSCO. Terminato il match, un gruppo di tifosi bianconeri ha danneggiato il chiosco bar all’interno del loro “spicchio”, forzandone la grata e la serranda nel tentativo di rubare i generi alimentari. Sono in corso accertamenti per individuare i responsabili che dovranno rispondere del reato di tentato furto in concorso. Alla fine, il Questore Francesco Zonno ha espresso il proprio apprezzamento al personale per la riuscita del delicato servizio di ordine pubblico.

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm