venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Le bambine potranno chiamarsi Andrea:...

Le bambine potranno chiamarsi Andrea: il sì della Cassazione

La Cassazione, dando ragione a dei genitori di Pistoia, concede il via libera alla possibilità di chiamare "Andrea" anche le bambine.

-

“Mi chiamo Andrea e sono una bambina”.

LA PRONUNCIA. E’ arrivato il via libera dalla Cassazione alla possibilità di scegliere “Andrea” come nome per le figlie femmine e, in generale, a tutti i nomi che provengono da culture straniere che non prevedono il riferimento al sesso.

LA BAMBINA. Il fatto nasce dal ricorso per una bimba di Pistoia che era stata obbligata dalla magistratura a chiamarsi “Giulia”. La Suprema Corte ha così accolto la protesta dei suoi genitori ristabilendo il nome “Andrea”.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin