sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMeteo, Firenze da bollino rosso....

Meteo, Firenze da bollino rosso. Ed è allarme ozono

Ancora 60 ore e poi ''Scipione'', l'anticiclone subtropicale che tra oggi e domani porterà temperature record in tutta Italia, lascerà spazio ad un'estate più piacevole. Ma a Firenze, è allarme ozono.

-

Ancora 60 ore e poi ”Scipione”, l’anticiclone subtropicale che tra oggi e domani porterà temperature record in tutta Italia, lascerà spazio ad un’estate più piacevole. Ma a Firenze, è allarme ozono.

L’ANTICICLONE. Da oggi siamo ufficialmente entrati in estate, anche se sembra che la stagione del mare e delle vacanze, sia iniziata da un bel po’ di giorni. Più che giugno, sembra di essere ad agosto. Colpa dell’anticiclone subtropicale che trova le sue radici nell’Africa sahariana, ma il caldo record ha le ore contate, per l’esattezza, sessanta, anche se saranno delle ultime ore da bollino rosso sia domani che sabato, quando a Firenze si toccheranno nuovamente i 36 gradi. Poi sabato (finalmente) dovremmo smettere di boccheggiare, quando infiltrazioni fresche atlantiche innescheranno dei temporali che riporteranno la colonnina di mercurio sotto i 29 gradi al nord, quindi su valori nella norma. Al sud invece il caldo intenso continuerà per qualche giorno, ma in graduale attenuazione.

IL NUMERO VERDE. Per le emergenze, il ministero della Salute ha attivato un numero gratuti nazionale. Chiamando il 1500, si potranno ottenere consigli ed informazioni su come difendersi dalle alte temperature. A contattare il numero verde, in 400 in poche ore, soprattutto uomini di età compresa tra 35 e 65 anni e donne tra i 65 e gli 85 anni.

CONSIGLI. Firenze ha superato ieri, e si prevede che lo faccia anche oggi, la soglia di attenzione dell’ozono nell’aria, la cui massima concentrazione avviene tra le 13 alle 17. Per questo l’amministrazione comunale, dopo aver lanciato l’allarme ozono, ha invitato ad evitare le attività ricreative con intenso esercizio fisico all’aperto e in luoghi soleggiati, proprio dalle 13 alle 17. E’ inoltre consigliato di evitare, in questa fascia orario, attività lavorative faticose, facendo pause in zona ombreggiate. Ai bambini, anziani, asmatici e persone con patologie e malattie dell’apparato respiratorio, viene raccomandato di evitare la permanenza all’aria aperta e in luoghi soleggiati. Inoltre è consigliato bere molti liquidi, consumare pasti leggeri.

ECCO LE PREVISIONI PER I PROSSIMI GIORNI.

GIOVEDI’ 21. Il cielo oggi sarà ”Generalmente sereno o poco nuvoloso. Venti deboli o temporaneamente moderati dai quadranti occidentali. Mari inizialmente poco mossi, localmente mossi al largo e lungo la costa settentrionale, in particolare dal pomeriggio. Temperature in calo, su valori superiori di 2-3 gradi alle medie del periodo”.

VENERDI’ 22. La giornata di domani sarà ”Serena o poco nuvolosa; nubi basse in mattinata su costa settentrionale, Valdarno e Mugello ed addensamenti cumuliformi pomeridiani in Appennino, in particolare crinali, ove nel corso del pomeriggio non si escludono brevi ed isolati rovesci. Venti occidentali, deboli nell’interno, fino a moderati lungo la costa e l’Arcipelago dal pomeriggio. Mari mossi a nord dell’Elba in attenuazione, poco mossi altrove. Temperature pressoché stazionarie o in lieve locale aumento (grossetano) nei valori massimi”.

SABATO 23. Per la giornata di sabato si prevede un cielo ”Poco nuvoloso in mattinata; tendenza ad aumento della nuvolosità di tipo cumuliforme sui rilievi centro-settentrionali ove, dal primo pomeriggio, saranno possibili isolati rovesci e/o temporali. Venti deboli a regime di brezza con rinforzi di Maestrale sulla costa dal pomeriggio. Mari poco mossi sottocosta, mossi a largo. Temperature stazionarie o in lieve aumento”.

L’allarme: Caldo, ozono in aumento. Bambini e anziani a rischio

Consigli: Scipione, un vademecum per ”sopravvivere” al caldo africano

Ultime notizie