sabato, 6 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Miss Italia: un'altra toscana in...

Miss Italia: un’altra toscana in gara. E da quest’anno, ripescaggio anche sul web

Un'altra toscana rientra in gara, ripescata insieme ad una sarda dopo che due ragazze hanno deciso di ritirardi e abbandonare Montecatini all'indomani dell'elezione.

-

Un’altra toscana entra in gioco. Sì, perché a Montecatini, dove sono in corso le selezioni per Miss Italia, all’indomani dell’elezione decidono di ritirarsi ed abbandonare la gara la numero 81 Valentina Corrubolo e la numero 26 Erika Barbetti, che cedono il posto alle prime due riserve, da ieri ufficialmente in gara. Subentrano nell’ordine: Giulia Gammanossi con il titolo di Miss Benessere Specchiasol Toscana e Sara Maria Pani con la fascia di Miss Cinema Planter’s Sardegna, in gara con il numero 26.

 

LE TOSCANE IN GARA. Il numero delle toscane in gara sale così a 6, nell’ordine: Irene Casartelli – Miss Toscana, Diletta Innocenti Fagni – Miss Wella Professionals Toscana, Chiara Galligani – Miss Rocchetta Bellezza Toscana, Lucrezia Massari – Miss Miluna Toscana, Veronica Maffei – Miss Ragazza in Gambissima Luciano Barachini Toscana, Giada Piamonte – Miss Sorriso Fiat Toscana.

LE 101 FINALISTE. Centouno finaliste, dopo la scelta della Commissione tecnica di Montecatini Terme, intraprenderanno un nuovo percorso, verso la fase conclusiva di Miss Italia.  Il 9 settembre, in prima serata su Rai1, dopo un prologo decisivo per tante ragazze, la puntata inizierà direttamente con 42 concorrenti in gara: 21 miss regionali, scelte nelle piazze italiane durante l’estate, e 21 miss promosse dal pubblico televisivo. Il Televoto scatterà al termine dell’anteprima del 7 settembre (le altre due sono in programma il 4 e il 5), dopo la partita della Nazionale di calcio per la qualificazione ai prossimi Campionati del Mondo, e andrà avanti fino all’apertura della serata del 9 settembre.

FRIZZI SPIEGA IL FUNZIONAMENTO. Ventuno miss sono al sicuro; le altre 21 verranno scelte tra le altre 80 miss.  “Tutto – ha detto Fabrizio Frizzi, conduttore della trasmissione – comincerà il 4 settembre, nella prima anteprima, quando entreremo nel mondo di Miss Italia raccontando le varie fasi dell’arrivo e della loro permanenza nella città toscana, quindi, nel secondo appuntamento, si vedrà la Commissione al lavoro. Il 7, infine, inizieranno le due giornate del voto del pubblico. Nel corso delle serate del 9 e del 10 settembre ci saranno occasioni per mettersi in mostra, per partecipare allo spettacolo, ma soprattutto per rientrare in gara. Così lo spettacolo e il pathos sono garantiti”. 

IL RIPESCAGGIO SUL WEB. Il meccanismo delle votazioni e dei “ripescaggi” verrà illustrato via via. Una ragazza, per esempio, sarà recuperata sul Web: al termine della prima serata, infatti, il pubblico ‘della rete’ verrà invitato a votare – sul sito www.missitalia.rai.it – la Miss preferita tra le concorrenti temporaneamente escluse dalla gara fino a quel momento.

LEGGI ANCHE:

Miss Italia, sei toscane in gara (e una ”riserva”): ecco chi sono 

Tara Ghandi e la maglietta del bomber Totti. “Ai mondiali tifo per l’Italia” 

Giovani, carine e disoccupate: la carica delle nuove miss/FOTO

Ultime notizie

Toscana zona rossa o arancione: il colore della prossima settimana (8-14 marzo)

Per Pistoia e Siena probabile la conferma delle restrizioni, Empoli e Arezzo rischiano il cambio di colore. E ora si sa se la Toscana sarà zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma

A Firenze laboratori di circo e teatro per bambini, ragazzi e adulti (gratis)

Gli appuntamenti del progetto "Fuori centro - Racconti urbani", un programma di laboratori di circo, teatro e narrazione dedicato a bambini, ragazzi e adulti nei quartieri periferici di Firenze. Tutto gratis

A che ora è il coprifuoco anticipato: l’ipotesi per il nuovo Dpcm

Il governo Draghi pensa a un nuovo Dpcm da far entrare in vigore quando la situazione dei ricoveri diventerà critica: a che ora sarà anticipato il coprifuoco