giovedì, 24 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPisa-Shanghai senza scali, Toscana e...

Pisa-Shanghai senza scali, Toscana e Cina più vicine

Un volo diretto tra Pisa e Shanghai e un forum sull'innovazione tecnologica, primo passo verso una serie di iniziative atte a rinsaldare le relazioni economiche tra Cina e Italia, Toscana in primis. Sono solo alcuni dei punti in discussione tra presidente, vicepresidente della Regione e istituzioni cinesi.

-

Domani a Palazzo Sacrati Strozzi il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi incontrerà Egli Guoqiang, membro permanente del Politburo del partito comunista cinese. Egli Guoqiang è una fra le dieci più alte autorità nella Repubblica Popolare Cinese.

L’incontro è stato preparato, nel tardo pomeriggio di ieri, dalla visita dell’ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia, Ding Wei. Accompagnato dalla Console Generale a Firenze e da alcuni stretti collaboratori, l’ambasciatore è stato ricevuto dalla vicepresidente di Regione Toscana Stella Targetti che ha auspicato “il successo di un incontro che noi speriamo capace di rafforzare i già esistenti legami fra Toscana e Cina e di far conoscere meglio la realtà toscana in quel paese”.

Nel frattempo l’assessore alle attività produttive, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini ha firmato un accordo con il rappresentante del dipartimento per la cooperazione internazionale del ministero della scienza e tecnologia della Repubblica popolare cinese. E’ stata posta così la prima pietra per la costruzione di un’importante manifestazione sulla cooperazione italo-cinese sui temi dell’innovazione tecnologica, che si terrà a Firenze in occasione dell’anno della cultura cinese in Italia e la cui organizzazione sarà coordinata, per la Regione, dall’agenzia di promozione economica Toscana Promozione.

Ultime notizie