mercoledì, 23 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & Politica“Tappetini” abusivi, 11mila oggetti sequestrati...

“Tappetini” abusivi, 11mila oggetti sequestrati in un mese

Dagli occhiali da sole ai poster, fino alle borse taroccate. Supera quota 11mila oggetti confiscati il bilancio dell'azione della polizia municipale in solo un mese, dal 14 aprile al 15 maggio scorso. Più di 260 i sequestri, effettuati principalmente nel centro storico fiorentino.

-

Una stretta sul degrado e sull’abusivismo testimoniata dal comandante Massimo Ancillotti. “Non si tratta di un’operazione spot – dichiara – ma dell’avvio di un progetto, curato e seguito dalla vicecomandante vicaria Antonella Manzione, che non si esaurirà nel breve periodo”.

“Il contrasto all’abusivismo commerciale e al degrado in genere – continua – è una delle priorità di intervento indicate alla polizia municipale dal sindaco Matteo Renzi”.

I controlli, dunque, sono destinati a continuare in futuro. “Questa attività – continua Ancillotti – si è intensificata negli ultimi mesi grazie al lavoro della vicecomandante Manzione ha varato un programma mirato che sta dando ottimi risultati sia dal punto di vista quantitativo, come testimoniato dai numeri dei sequestri in appena un mese, sia da quello qualitativo, nel senso che è aumentata la nostra azione è diventata più efficiente e visibile. Tanto che – prosegue il comandante  – il fenomeno del commercio abusivo si è sensibilmente ridotto”. Anche grazie all’impiego di personale in borghese.

Per quanto riguarda il numero dei sequestri, il comandante ha ricordato come ogni singola confisca nasconda un rilevante lavoro da parte degli agenti: dalle questioni burocratiche legate agli atti amministrativi necessari alle problematiche inerenti le procedure di identificazione di cittadini stranieri. “Per portare a termine un sequestro è necessaria un’attività complessa che il nostro personale svolge con grande professionalità”.

Ultime notizie