sabato, 13 Agosto 2022
HomeSezioniSportAllo Scandicci il derby col...

Allo Scandicci il derby col Valdarno Volley

Valdarno Volley - Savino Del Bene Scandicci

-

Pubblicità
Vince Scandicci ma in realtà ha vinto la pallavolo. Grande Valdarno Volley. La partita che può valere un campionato che può valere un intero girone d’andata che può valere una stagione Valdarno Volley – Scandicci ha regalato spettacolo agli appassionati di pallavolo. Coah Biagi si gioca la carta ‘Poggi’ come opposto e i frutti sono pressoché immediati. Il Valdarno Volley parte fortissimo, Zuccarelli sembra in una giornata di grazia e Ranieri smista in maniera perfetta ogni pallone. Scandicci risponde con tanto talento e grinta anche se in cabina di regia manca qualcosa alla squadra di Latini. A metà set si viaggia in perfetta parità 11-11. L’azione più bella è sicuramente quelle del 13-12: difesa perfetta di Puccini, palla girata da Ranieri per Poggi che mette giù. La partita è un salire di adrenalina e di emozione per la buona pallavolo espressa dalle due squadre fiorentine e per ‘merito’ di un arbitraggio non molto casalingo…
Sul 18 a 18 tutto poteva succedere quasi fosse questione di un attimo. Il Valdarno Volley passa in vantaggio 22 – 19. Latini chiama il time-out per cambiare qualcosa ma niente muove l’andamento dell’incontro. Ranieri ordina il gioco, le nero-celesti rispondono ‘presente’.The Wall, Alessandra Ambrosi, chiude ogni spazio, Puccini chiude il set 25 a 22. Il secondo parziale, inizia nuovamente col dominio assoluto, del Valdarno Volley 5 a 1. Scandicci con tanti-tanti problemi in regia, Valdarno Volley con tanta-tanta grinta. La Savino Del Bene si affida, soprattutto, al polso di Crepaldi per rimanere nel match e al mano-fuori di Buono. Il punto del time.out tecnico firmato Ranieri è quello della miglior giocatrice dell’incontro. Il match è molto equilibrato. Sul servizio di Cecchi terribile parziale di 5 a 0 delle ospiti: 12 -16. Regali che a una grandissima squadra non si possono fare. Poi un evidente fallo ti rotazione non sanzionato complica ancora più l’andamento del parziale. Sul 17-21 dentro Panucci per Poggi. Punto, comunque, meritato da Scandicci: 1 a 1. Il terzo parziale inizia con un altro evidente errore arbitrale che ‘chiama’ fuori una schiacciata dalla seconda linea. Benefici che una squadra di tale valore non ha bisogno di avere e prende il largo: 4-8. La ‘principessina’ Puccini rimette tutto in equilibri 9 a 9. Partita aperta e bella. Un altro evidente errore arbitrale regala un altro punto a Scandicci: la schiacciata di Buono era evidentemente fuori. Peccato, il derby si meritava una condotta di gara migliore. Errori che fanno alzare, però, l’adrenalina al valdarno Volley che mette cuore e grinta e si riporta in vantaggio 15 a 11. Ottimo l’ingresso di Panucci sulla partita. Nel finale le padrone di casa si fanno recuperare 4 punti ma il punto più interminabile della pallavolo è del Valdarno Volley: 23-21. Bellissima pallavolo. Grande reazioni degli ospiti che colpiscono più forte e più sicure: 25 – 27. Scandicci ha giocato da Scandicci. Entra Gineprini al posto di Tani nel quarto. Cambio, forse, da effettuare prima per alzare in centimetri il centro. Puccini mette giù. Toni, l’arbitro, sbaglia ancora questa volta a favore del Valdarno Volley: 16 a 11. 25-11. Nessun commento, grande Gineprini. Al Tie-break infortunio alla nostra schiacciatrice più forte: la Dea Bendata ha abbandonato Figline. Vince Scandicci 17 a 15 non meritando sul gioco ma grazie alle grandi individualità. Bella partita.
 
Valdarno Volley – Scandicci 2-3
Valdarno Volley: Gineprini, Ranieri 7, Ambrosi 11, Lippi 7, Carrara (l), Mori n.e, Zuccarelli 16, Puccini 20, Torniai n.e., Panucci 16, Tani 7, Rossi n.e. All. Biagi. 2° All. Mercatali
Savino Del Bene Scandicci: Cecchi 1, Buono 20, Agresti (l), Nale 6, Salvia 8, Cecconi n.e., Crepaldi 19, Bacci (l), Del Freo, Baldini 3, Ronconi 9. All. Latini.
1° Arbitro TONI FABIO
2° Arbitro MERLI MAURIZIO
Parziali: 25-22, 20-25, 25-27, 25-11, 15-17
Pubblicità

Ultime notizie