domenica, 21 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaL'inaugurazione del Viola Park: fuochi...

L’inaugurazione del Viola Park: fuochi d’artificio e giochi di luce – Le immagini

All'inaugurazione del Viola Park tante le personalità del mondo del calcio presenti: dal presidente della Figc Gabriele Gravina a quello della Uefa Aleksander Čeferin

-

- Pubblicità -

Musica, fuori d’artificio, giochi di luce. L’inaugurazione del Viola Park, il nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli, è stata uno spettacolo, con immagini indimenticabili per i tifosi. Circa 3mila persone hanno partecipato alla festa, che rimarrà nella storia della squadra il Viola Park – 25 ettari, 12 campi da gioco, altrettanti padiglioni, una chiesa in marmo bianco e tanto altro – si pone come la struttura sportiva più avveniristica d’Italia. E lo show è stato di pari livello.

Inaugurazione del Viola Park: le parole di Commisso

All’inaugurazione del Viola Park a parlare per primo è stato il presidente della Fiorentina Rocco Commisso secondo cui quella di ieri è stata una giornata storica per la Fiorentina e per i suoi tifosi. “Dal 1926 – ha detto – questo club non aveva mai avuto niente di sua proprietà. Adesso invece guardate che bellezza. Sia in America che in Europa non si trovano posti come questo”. Il centro sportivo è costato tanto: dai 60 milioni iniziali, sia è saliti a oltre 110 milioni. E nel mezzo ci sono stati tanti problemi: la soprintendenza, il Covid, la guerra. Commisso ha parlato anche di stadio, ribadendo che non metterà un euro nel nuovo Franchi: “Il calcio italiano – ha attaccato – ha bisogno di stadi, che sono i più vecchi e io mi vergogno quando si deve parlare di stadi: ma per me è tardi, ho speso qui al Viola Park i miei soldi”.

- Pubblicità -

Le immagini dell’inaugurazione del Viola Park

Gli altri protagonisti

All’inaugurazione del Viola Park è intervenuto anche il presidente della Figc Gabriele Gravina secondo cui la realizzazione del centro sportivo è “un messaggio importante, mette insieme alcuni elementi che negli ultimi anni avevamo smarrito. Mi riferisco a una capacità progettuale, a una visione che si trasforma in volontà di realizzare qualcosa”. Per Lorenzo Casini, presidente della Lega di serie A “il Viola Park è molto più di uno stimolo. Io ho fatto il giro di tutti gli stadi e i centri sportivi di serie A”.

Tra i big presenti anche il presidente della Uefa Aleksander Čeferin secondo cui il Viola Park “è probabilmente il più bel” centro sportivo “che abbia mai visto tra i tanti in cui sono stato”, il ministro per lo Sport Andrea Abodi ha osservato che dentro la struttura “c’è un’anima, la passione del calcio pulito e sano”. Messaggi sono arrivati anche dal presidente del Coni Giovanni Malagò e dal presidente della Fifa Gianni Infantino.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -