giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Arno, passata nella notte la...

Arno, passata nella notte la seconda piena

I livelli idrometrici del fiume sono in discesa. La seconda piena ha raggiunto all'idrometro degli Uffizi 3.84 metri alle 2.45. Nella notte, dalle 23.30 alle 0.30, su convocazione del Prefetto di Firenze si è riunito il Centro coordinamento soccorsi per un'analisi della situazione

-

Arno, è passata nella notte la seconda piena. I livelli idrometrici del fiume sono in discesa: lo fanno sapere dalla Città Metropolitana di Firenze. La seconda piena, transitata nella notte, ha raggiunto all'idrometro degli Uffizi 3.84 metri alle 2.45. Sulla viabilità di competenza – viene spiegato ancora – è segnalata la possibile presenza di detriti e ramaglia in carreggiata.

il Centro coordinamento soccorsi

Nella notte, dalle 23.30 alle 0.30, su convocazione del Prefetto di Firenze si è riunito il Centro coordinamento soccorsi per un'analisi della situazione dell'Arno, in relazione ai livelli raggiunti dal fiume nell'arco della giornata di domenica.

Erano presenti per la Città Metropolitana di Firenze il Direttore generale Pietro Rubellini con Leonardo Ermini e Carlo Ferrante e per la Prefettura di Firenze il vice prefetto aggiunto Vincenzo Arancio. Intervenuti i rappresentanti di Regione Toscana, del Comando Provinciale dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, il 118, il Comune di Firenze e la Croce Rossa italiana.

Ponte Vespucci

Intanto, questa mattina, sempre a causa della seconda ondata di piena, i tecnici della mobilità del Comune avevano disposto l'allungamento della chiusura di Ponte Vespucci. Domani, invece, è in programma un controllo subacqueo con laser scanner. E' poi stato riaperto il Ponte Vespucci. Fino a domani pomeriggio – fanno sapere da Palazzo Vecchio – il transito sarà vietato ai veicoli superiori ai 35 quintali, compresi i bus del trasporto pubblico che resteranno quindi sui percorsi deviati.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: scendono i ricoveri ma aumentano i morti

I dati del 2 dicembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Il Reporter dicembre 2020

La pandemia poteva offrire l’occasione per far conoscere anche al grande pubblico questa vertigine, per mostrare che un po’ di conoscenza scientifica aggiunge un livello di profondità ulteriore alla complessa bellezza della vita.

Bonus collaboratori sportivi dicembre: come richiedere l’indennità

Arriva la sesta "mensilità" per atleti, tecnici e lavoratori amministrativi delle società sportive. Come funziona la domanda per l'indennità, cosa fare la prima volta e a cosa stare attenti se si è già ricevuto il bonus

Innovazione, l’Università di Firenze lancia un master in trasformazione digitale

Si chiama "Digital Transformation. Progettare e gestire l’innovazione" il master al via all'Università di Firenze