venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCalcio storico: torna il torneo...

Calcio storico: torna il torneo ”vero”

Tutto pronto per i festeggiamenti del Santo Patrono. E quest'anno, assieme ai tradizionali 'fochi', tornerà anche l'appuntamento con il Calcio Storico, quello 'vero'. Prima partita il 18. Tra diserzioni, processi, feriti e polemiche, Piazza Santa Croce non assisteva a un torneo in piena regola dal 2005.

-

Tutto pronto per i festeggiamenti del Santo Patrono. E quest’anno, assieme ai tradizionali “fochi”, tornerà anche l’appuntamento con i colori, il sudore e la polvere del Calcio Storico Fiorentino. Infatti, tra diserzioni, processi, feriti e polemiche, Piazza Santa Croce non assisteva a un torneo in piena regola dal 2005.

LE PARTITE. La prima partita si disputerà il 18 giugno (ore 17,00) fra i Bianchi di Santo Spirito e i Rossi di Santa Maria Novella. L’incontro sarà dedicato al ricordo di Gino Abbrevi, detto “Buio”. Il giorno dopo (sempre ore 17,00) sarà la volta degli Azzurri di Santa Croce contro i Verdi di San Giovanni. Come da tradizione, il 24, giorno del Patrono, si sfideranno i vincenti delle due semifinali.

IL NUOVO REGOLAMENTO. Ma qualcosa è cambiato. Quest’anno, dopo lo stop e le polemiche senza fine, i calcianti tornano in campo con un regolamento nuovo, che riammette alcune peculiarità del gioco come il placcaggio e i pugni (ma solo nei nei tête-à-tête), ma inasprisce la pena per chi sbaglia (che sarà radiato definitivamente). “Tutti i calcianti – dice in proposito il presidente del Calcio Storico Michele Pierguidi – sono al corrente di quello che si può fare e quello che non si può fare. Chi non si sente di rispettare questo regolamento è meglio che non giochi”.

NOVITA’. Per rilanciare ulteriormente questa rievocazione storica, il presidente Pierguidi ha annunciato una serie di iniziative come l’esposizione (come avveniva un tempo) sulle colonne della Loggia dei Lanzi in piazza Signoria delle bandiere dei quattro colori, già accoppiate per le due semifinali.

UNA PARTITA PER BATTERE I TUMORI. Il 26 giugno infine come chiusura del torneo è in programma anche una partita fra veterani del Calcio Storico Fiorentino nel corso della quale verranno raccolte offerte a favore dell’Associazione Toscana Tumori. Gli ex calcianti dei quattro colori scenderanno in campo con magliette gialle e lilla.

Gila, Mondonico e Antognoni i Magnifici Messeri

Calcio storico, Lapi a IlReporter.it: “In passato è mancato il dialogo”Calcio storico, torna il ”gioco maschio”

Ultime notizie