Francesco Schettino è rinviato a giudizio.

PROCESSO. A deciderlo è il gup di Grosseto, Pietro Molino, che ha respinto la richiesta dei legali dell’ex comandante di procedere a nuove perizie sul caso del naufragio della Costa Concordia. Il processo è fissato al 9 luglio, sempre a Grosseto.

REATI. Il giudice ha inoltre respinto la richiesta della difesa, di proscioglimento del reato di abbandono di nave. Su Schettino restano quindi le accuse di abbandono della nave, di omicidio colposo plurimo, di lesioni colpose plurime, di abbandono di incapace a bordo e di mancata comunicazione alle autorità competenti.