Addio ai ”vecchi” uffici in affitto, presto 130 dipendenti della Regione saranno trasferiti altrove: dall’ex Meyer in via Giordano e al centro direzionale a Novoli. Un’operazione che porterà a un risparmio di 371mila euro l’anno, secondo la stime dell’istituzione.

 

CHI CAMBIA. Ad essere liberati, nei prossimi mesi, saranno uno stabile di proprietà della Regione in via Modena (che sarà messo in vendita per una cifra intorno ai 6 milioni di euro), gli immobili in affitto in via Val di Pesa (per un costo di 215 mila euro ogni anno) e in via Baracca 88 (156 mila euro l’anno).

DOVE VANNO. In via Val di Pesa c’erano gli uffici del settore informativo (15 persone) e della programmazione e ricerca su territorio e mobilità (altre 9 persone), oltre ad aule di formazione e informatiche. I dipendenti saranno trasferiti nel centro direzionale di Novoli. Nell’ex ospedalino in via Giordano troveranno posto le aule, oltre a 20 postazioni di lavoro per l’agenzia Artea e altre 10 per Sviluppo Toscana. In via Baracca c’erano invece gli uffici del Burt, il bollettino regionale.