lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Ipertensione, 240mila morti l'anno. Arrivano...

Ipertensione, 240mila morti l’anno. Arrivano i controlli per la pressione

Martedì 17 maggio è in programma la giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa: ecco, città per città, l'elenco delle postazioni delle Misericordie in tutta la Toscana per misurare la pressione e informarsi su questo ''killer semisconosciuto'' che in Italia causa 240mila morti l’anno. Ma un toscano su tre non lo conosce.

-

Le Misericordie scendono in campo, a fianco della Siia, per un controllo gratuito della pressione, con 40 postazioni in tutta la Toscana.

LA GIORNATA. In occasione della VII Giornata Mondiale contro l’ipertensione, che si celebra il 17 maggio, nella nostra regione 40 Misericordie saranno a disposizione, in collaborazione con la Siia (Società Italiana Ipertensione Arteriosa), con postazioni sul territorio o presso le proprie sedi, per un controllo, rapido e gratuito, della pressione e per informare e sensibilizzare sull’argomento.

IPERTENSIONE. L’ipertensione è un fattore di rischio molto pericoloso, che può causare malattie cardiovascolari come l’infarto, l’ictus cerebrale, l’occlusione delle arterie degli arti inferiori, insufficienza renale o scompensi cardiocircolatori. Ci sono circa 15 milioni di ipertesi in Italia (un miliardo e mezzo nel mondo) e solo una persona su 4 ha la pressione ben curata. Ogni anno muoiono per malattie cardiovascolari dovute alla pressione alta 240mila persone in Italia, circa 7-8 milioni di persone nel mondo.

QUESTA SCONOSCIUTA… Un pericoloso “killer”, ma semisconosciuto, visto che nella nostra regione il 28% degli intervistati, in un sondaggio Doxa Pharma commissionato dalla Siia, non sa concretamente cosa sia l’ipertensione arteriosa, il 78% non ha mai ricevuto informazioni in merito e il 92% non ha mai cercato o chiesto informazioni sul tema. Il 26% degli intervistati toscani inoltre non ha mai misurato la pressione in vita sua e il 45% non conosce esattamente quali siano i valori normali della pressione massima e minima. Ciò significa che non solo hanno una scarsa informazione in materia, ma non sono in grado di valutare i rischi potenzialmente generati dall’aumento dei valori pressori. Dati sostanzialmente in linea con quelli nazionali.

IL SERVIZIO. “Ci siamo messi a disposizione volentieri, com’era già avvenuto lo scorso anno, di questa importante iniziativa che ha soprattutto un valore educativo nei confronti delle persone – spiega Alberto Corsinovi, responsabile delle Misericordie della Toscana -. Quello della misurazione della pressione è infatti un servizio che offriamo gratuitamente ogni giorno dell’anno nelle nostre sedi. E’ bene che tutti imparino a conoscere la propria pressione e a tenerla sotto controllo, per prevenire conseguenze che possono essere molto gravi o addirittura letali.”

Questo l’elenco delle Misericordie toscane coinvolte nell’iniziativa, divise per provincia:

Pisa: Crespina (17-21 maggio al mattino), Castelfranco di Sotto (17 maggio, ore 9-12), Pomarance (17 maggio) e Volterra (17 maggio, ore 10-13).

Siena: Quercegrossa (16 e 17 maggio 9-11), Castellina Scalo (17 maggio), Torrita (17-22 maggio ore 11-12 e 17-20), Celle sul Rigo (17 maggio, 8-12), Acquaviva (16-21 maggio, ore 8-13), Montalcino (17 maggio), Rapolano terme (17 maggio), Abbadia San Salvatore (17 maggio), Sinalunga (17 maggio), Taverne d’Arbia (16-18 maggio, ore 15-18), Isola d’Arbia (17-18 maggio, ore 10-12 e 16-18), Rosia (17 maggio, ore 9-12 e 15,30-18,30), San Miniato (17 maggio, ore 9-12), Asciano (17 maggio, ore 9-20) e Siena città (16-20 maggio, ore 10-12).

Firenze: Empoli (17 maggio, ore 10-12 e 15-18), Firenze città (16-21 maggio in viale dei Mille, piazza Duomo e via del Sansovino), San Piero a Sieve (17 maggio) e San Martino Firenze Ovest (17-19 maggio, ore 15-19).

Livorno: Livorno città (17 maggio) e Vicarello (17 maggio, ore 8-12 e 15-20).

Arezzo: Chiusi (17 maggio, ore 9,30-12,30), Loro Ciuffenna (16maggio, ore 9-12, 15-18), San Giovanni Valdarno (17 maggio), Cavriglia (17 maggio), Talla (17 maggio) e Arezzo città (17 maggio, ore 14-19).

Lucca: Lucca città (17 maggio) e Lido di Camaiore (17 maggio).

Pistoia: Montecatini (17 maggio) e Pistoia città (17 maggio).

Grosseto: Albinia (17 maggio) e Castel Del Piano (17 maggio).

Prato: Prato città e le sue sezioni (17-21 maggio, ore 8-10).

Ultime notizie

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene. La recensione

Un libro originale, insolito e divertentissimo che vi catapulterà nelle prime fasi della Preistoria, facendovi immergere completamente nelle vicende di una famiglia primordiale

Ristorante Le Lune di Firenze: piatti nel vivaio e un menù “agricolo”

Sulla via che porta a Fiesole c'è un ristorante-vivaio che porta in tavola i prodotti locali. Specializzato nella produzione di olio, carne biologica Chianina IGP, tartufo bianco e cacciagione

Le sculture di Kevin Francis Gray al Museo Bardini di Firenze

Prosegue il progetto di promozione dell'arte contemporanea a Firenze con la mostra di Gray allestita nelle sale del Museo Bardini

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza al 45,89% alle ore 23 di domenica

I dati sull'affluenza alle urne di domenica 20 settembre per le elezioni regionali 2020 della Toscana. Oggi seconda giornata di voto