mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaL'appartamento milionario in centro: 'comprato'...

L’appartamento milionario in centro: ‘comprato’ con le fatture false

Avevano creato un giro di fatture false, che consentiva di dirottare ingenti somme di denaro dalle imprese ai loro conti personali.

-

Pubblicità

Avevano creato un giro di fatture false, che – attraverso tre società di commercio all’ingrosso di abbigliamento – consentiva di dirottare ingenti somme di denaro dalle imprese ai loro conti personali. Questo stratagemma, unito all’evasione fiscale, aveva permesso loro di comprare anche un lussuoso appartamento nel centro di Firenze, per un valore di quasi un milione e mezzo di euro.

LE INDAGINI. E’ quanto scoperto dalla guardia di finanza dopo una serie di indagini partite nel 2009. L’evasione fiscale avveniva tutta in famiglia: due fratelli (un uomo di 54 anni e una donna di 57) sono accusati di frode al fisco per oltre 10,2 milioni di euro.

Pubblicità

IL “TRUCCO”. I fratelli avevano creato a Firenze tre società che commerciavano all’ingrosso abbigliamento e accessori. Due società operavano realmente mentre la terza società fungeva da “cartiera”, ossia emetteva solo fatture false. Un meccanismo che ha permesso l’evasione milionaria. Queste somme, secondo quanto ricostruito dalle fiamme gialle, sono state utilizzate per comprare un prestigioso appartamento di 14 vani in via Farini, per un prezzo d’acquisto 1,4 milioni di euro.

DENUNCE. L’immobile è stato sottoposto a sequestro. I due fratelli, insieme a un prestanome di 80 anni, sono stati denunciati per emissione di fatture false e presentazione di dichiarazione dei redditi e Iva fraudolenta. Adesso rischiano sanzioni amministrative da un minimo di 1,2 milioni di euro a un massimo di 4,8 milioni.

Pubblicità

Ultime notizie