mercoledì, 27 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Lavori in via delle Cinque...

Lavori in via delle Cinque Vie

Scatta lunedì 2 febbraio la seconda fase dei lavori di risanamento idraulico di via delle Cinque Vie, che prevede la realizzazione di nuovi tratti della rete fognaria sulla sede stradale (oltre a opere su terreni privati) e che comporterà l'istituzione di alcuni provvedimenti di circolazione.

-

Quella che inizia lunedì 2, appunto la seconda fase, durerà due settimane (fino al 15 febbraio) e comporterà la chiusura totale dell’intersezione fra via Belisario Vinta e via delle Cinque Vie. Sempre dal 2 febbraio sarà istituita, in accordo con il Comune di Bagno a Ripoli, l’inversione del senso di marcia in via dell’Antella e via Ferrero. Obiettivo del provvedimento è quello di agevolare la viabilità in direzione di Bagno a Ripoli.

A seguire, la terza fase, con la chiusura per un mese di via Belisario Vinta in direzione centro città. Infine la quarta fase: per due mesi sarà chiusa via delle Cinque Vie in direzione di via Benedetto Fortini (lato Ponte a Ema). Nei tratti occupati dai cantieri sarà revocata la sosta. Gli uffici della mobilità comunicheranno tempestivamente il giorno di inizio dei lavori delle fasi successive.

Notizia precedentePorta al Prato-Empoli in treno
Notizia successivaGennaio funesto

Ultime notizie

3 musei civici di Firenze aperti dopo il lockdown

Palazzo Vecchio, Museo Bardini e Museo Novecento spalancano di nuovo le porte ma con orari ridotti e regole anti-Covid, come la prenotazione obbligatoria online

Tramvia, Firenze studia come portarla fino al Duomo (o quasi)

Il sindaco Nardella annuncia: i tecnici stanno elaborando un progetto per far arrivare Sirio vicino a Santa Maria del Fiore

Nardella: “La prima tappa del Tour de France sull’Appennino” tra Firenze e Bologna

"Ho chiesto al presidente Bonaccini di organizzare la prima tappa del Tour de France sull'Appennino": ecco la proposta del sindaco Nardella

Bonus Bici 2020: il ministero mette in guardia, si va verso click day?

Il buono mobilità rischia di non essere per tutti. I soldi non bastano e potrebbero finire in pochi giorni dal via libera alle richieste