mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica L'ultima ''cena galeotta'', il carcere...

L’ultima ”cena galeotta”, il carcere diventa ristorante

Nel carcere di Volterra (Pi) venerdì 24 giugno si terrà l'ultima cena del benefico ciclo delle Cene Galeotte 2010/11. Sarà il famoso cuoco livornese Cristiano Tomei ad aiutare i detenuti nella preparazione di un menu d'autore. L'incasso sarà devoluto al progetto “Agata Smeralda” in favore del Brasile.

-

 

Nel carcere di Volterra (Pi) venerdì 24 giugno si terrà l’ultima cena del benefico ciclo delle Cene Galeotte 2010/11. Sarà il famoso cuoco livornese Cristiano Tomei ad aiutare i detenuti nella preparazione di un menu d’autore. L’incasso sarà devoluto al progetto “Agata Smeralda” in favore del Brasile.

IN CARCERE PER CENA. Questa iniziativa ha permesso a circa mille persone di entrare nel carcere di Volterra durante le otto cene previste in calendario. Per venerdì è prevista una serata dall’alto valore sociale, resa ancor più unica dalla presenza della cooperativa sociale Pausa Caffè, che in collaborazione con il carcere di Saluzzo (To) ha realizzato un progetto originale che vede i detenuti impegnati nella produzione di birra artigianale.

DALLA TV AL PENITENZIARIO. Il menu d’autore sarà realizzato per l’occasione con l’aiuto di Cristiano Tomei del ristorante L’Imbuto di Viareggio. Lo chef, noto anche per le sfide ai fornelli della trasmissione “La prova del cuoco”, metterà il proprio sapere a disposizione della squadra di cucina composta da cuochi/galeotti.

cene_galeotteCENA E SERVIZIO DI LUSSO. L’appuntamento è alle ore 20.00 nel cortile del carcere, nello spazio sotto le antiche mura medicee, per l’aperitivo di benvenuto, per poi proseguire con il menu servito nella cappella del carcere. Una sala da pranzo suggestiva con tanto di candele, camerieri/carcerati dall’impeccabile servizio, sommelier e vini a cura della Fisar di Volterra.

TUTTO PER BENEFICIENZA. Il costo della cena è di 35 euro e sarà devoluto totalmente alla campagna internazionale “Il cuore si scioglie”, che dal 2000 vede impegnata Unicoop Firenze, insieme al mondo del volontariato laico e cattolico. Il ricavato di questo appuntamento aiuterà la realizzazione del progetto “Progetto Agata Smeralda” in favore del Brasile.

Ultime notizie

L’Ecobonus riporta a galla il mercato dell’auto, ma ancora non basta per uscire dalla crisi

I recenti incentivi governativi stanno aiutando il mercato dell’auto a tornare ai livelli di vendite del 2019, chiudendo così...

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Fierone di Scandicci 2020: stessi orari, ma cambia la mappa del mercato

Il tradizionale fierone di ottobre si terrà, ma con qualche novità anti-contagio. E i banchi si spostano verso la Greve

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa