Zone off limits al rombo di auto e furgoni, orari per lo scarico merci in ztl rivoluzionati. I mezzi motorizzati fanno i conti con i nuovi divieti, ma c’è chi si attrezza. Mentre un gruppo di giovani fiorentini lancia il servizio corriere espresso in bici, anche un colosso della consegna merci si adegua ed entra in centro con il risciò.

L’ECOPONY. Da due mesi, cinque giovani tra i 30 e i 35 anni hanno attivato un nuovo servizio: il corriere espresso, ecologico, veloce e… su pedali. Grazie a bici dotate di carrelli, garantiscono la consegna (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18) in mezza giornata all’interno di tutto il comune di Firenze. Per chi ha un po’ più di fretta c’è anche il servizio super-espresso, con l’arrivo entro un’ora. L’idea è piaciuta agli appassionati delle due ruote non motorizzate: sono 25 i ragazzi che hanno già chiesto di diventare dei “bike messengers”.

LE CONSEGNE PEDALANO. Il servizio si chiama Ecopony (www.ecopony.it) e ad oggi ha una ventina di clienti, in maggior parte liberi professionisti come avvocati, notai, architetti e commerciali. Consegne di Ecoponydocumenti, toner e cellulari da riparare, sono le principali attività, ma in cantiere c’è anche l’invio della spesa a chilometri zero. “Il nostro obiettivo è quello di offrire un servizio efficiente e a zero emissioni, favorendo la mobilità sostenibile – spiega Giancarlo Brunelli di Ecopony – contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la bici è uno dei mezzi più veloci in città, visto il traffico e anche le recenti pedonalizzazioni”.

SUPER RISCIO’. Le pedonalizzazioni e le nuove regole per lo scarico merci in ztl toccano anche i giganti delle consegne. Bartolini, una delle principali aziende nazionali del settore, si è adeguata ai nuovi divieti: via dal centro i “vecchi” furgoni rossi, dopo le ore 9 entrano in gioco i super risciò. Si tratta di tricicli a pedalata assistita, dotati di un piccolo motore elettrico che aiuta il corriere – ciclista. I risciò hanno un’autonomia di sei ore e una portata di 300 chili. Al momento Firenze è l’unica città italiana in cui Bartolini ha introdotto questa novità.

L’auto a emissioni zero è già realtà ed è pisana / VIDEO