martedì, 13 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTre giorni a tutto gelato:...

Tre giorni a tutto gelato: in città è tornato il Festival / FOTO

E' partito oggi, 17 maggio, il Firenze Gelato Festival, manifestazione gustosa che porta nella città toscana il meglio del gelato artigianale da tutto il mondo. Sarà in programma per tre giorni.

-

E’ partito fra qualche punto interrogativo, ma è partito.

STOP. Il Firenze Gelato Festival, quest’anno alla sua IV edizione, ha fatto parlare di sé fino a poche ore dall’avvio, non tanto per i suoi gelati, ma per le incertezze sulla durata della manifestazione. Il festival infatti, partito oggi 17 maggio, sarebbe dovuto andare avanti fino a domenica 26 maggio: i giorni d’evento, invece, saranno solo tre.

FRAINTENDIMENTO. Per l’assessore comunale Stefania Saccardi, presente all’inaugurazione del Festival oggi alle 13, c’è stato solo un fraintendimento fra il Comune e gli organizzatori della golosa kermesse e la riduzione dei giorni di esposizione non influisce negativamente sulla manifestazione, che “resta comunque di alto livello, con tanti artigiani che si confrontano”.

TRE GIORNI. A confermare le parole dell’assessore Saccardi, giunge la nota dell’assessore allo sviluppo economico Sara Biagiotti: “Le piazze storiche di Firenze meritano un’attenzione particolare e l’organizzazione degli eventi non può basarsi sulla logica del “fatto compiuto”. Quindi il Festival del Gelato durerà esattamente come nelle altre tre città in cui è previsto quest’anno: 3 giorni”.

NO PROROGA. Non accolta quindi la richiesta di una proroga di alcuni giorni, nella quale sperava l’ideatore del Festival, Gabriele Poli, per non cadere “in una catena di problematiche legate ai rifornimenti”, che erano stati plasmati su un evento della durata di nove giorni. Anche per Giorgio Zanatta, direttore tecnico e artistico di tutto il Tour di Gelato Festival 2013, intervenire sulla durata della manifestazione a un giorno dalla partenza è “una cosa inusuale”, ma in ogni caso i gelatieri e tutti gli organizzatori “continueranno per la loro strada”.

PROGRAMMA. Il Firenze Gelato Festival chiuderà quindi i battenti domenica 19 maggio, creando un problema per la programmazione: in tre date andranno infatti concentrati nove giorni di manifestazione. I fiori all’occhiello del cartellone non verranno comunque toccati, come ha rassicurato Gabriele Poli: “Fino a domenica il calendario è confermato”.

PIAZZE. Il Festival è dislocato in tre piazze di Firenze. In piazza Santa Maria Novella sono allestiti il Villaggio artigianale, dove maestri gelatieri di tutto il mondo, come Portogallo, Marocco e Brasile, esporranno le loro specialità ed innovazioni, e l’Orion Village, nelle ex Leopoldine, con gelato show cooking ad opera di illustri ospiti. In piazza della Repubblica è montato il Villaggio Sammontana e in piazza Strozzi il Villaggio Japan, con degustazioni di gelato dal lontano “gusto orientale”.

OSPITI. Fra le guest star è confermato Gianfranco Vissani, che, dopo la presentazione del suo libro “L’altro Vissani. Ricette di famiglia”, alle 17 all’Orion Village, terrà, sempre lì alle 18, un gelato show cooking di un sorbetto di mele e liquore di mele con caviale e mela smith. Confermata anche la presenza delle gemelle Squizzato, domenica 19 maggio, per la presentazione del loro libro “I nostri dolci light” e il loro show cooking alle 20, per imparare a gustare con leggerezza.

SAMMONTANA. Sempre domenica in piazza della Repubblica, alle 22, verrà proiettato in anteprima nazionale il corto “Sammontana, la storia di un Sorriso”, sforzo cinematografico del giovane artista fiorentino Virgilio Villoresi, per ripercorrere la storia della Sammontana, che è anche una storia d’Italia. Il corto sarà proiettato sulla facciata del palazzo della Fondiaria Assicurazioni.

SOLIDARIETA’. Al Villaggio Sammontana, sarà inoltre possibile unire il gusto alla solidarietà, il ricavato delle vendite dei gelati, una coppetta a due euro, sarà infatti donato all’Ospedale Pediatrico Meyer. Fra i gusti presenti della Sammontana, vi è il nuovissimo Cantuccio, un gelato creato con cantuccini, mandorle e Vin santo doc toscano.

COCKTAIL. Al Festival verranno presentati in anteprima anche quattro nuovi gusti da parte dell’azienda Fabbri, due alcolici e due alcol-free. I primi due saranno il Mojito, ispirato all’omonima bevanda, e l’Irish ginger banana, a base di rhum, cocco, banana e spolverata speziata di pan di zenzero, per i gusti analcolici invece il Black ice amarena e lo Strawberry Peach, per gustare il gelato, bevendolo.

BUONTALENTI. Fra le novità di questa edizione, ci sarà la presenza del “Buontalenti”, un laboratorio di gelateria artigianale mobile, che prende il nome del creatore e ideatore toscano della crema fiorentina, la madre del gelato. Il laboratorio è stato inaugurato oggi alle 13 e rappresenta un vero punto di forza della tecnologia italiana, essendo l’unico esemplare con queste dimensioni. Cinquantacinque metri quadrati, tredici metri di lunghezza, dieci di cui a vetro, così da essere una perenne finestra aperta sul pubblico e al suo interno cinque postazioni complete per ospitare la produzione contemporanea di gelato artigianale, da altrettanti maestri gelatieri.

TOUR. Inoltre quest’anno il Firenze Gelato Festival non si ferma solo  nella città toscana, prende infatti il via il Tour del gelato, che farà tappa a Milano, in piazza Duomo, dal 31 maggio al 2 giugno, poi a Torino, in piazzetta Reale, dal 7 al 9 giugno ed infine a Roma, nella terrazza del Pincio, dal 21 al 23 giugno.

GELATO CARD. Per i visitatori che vorranno essere partecipi attivamente al festival, sarà in vendita, nelle piazze, la Card Gelato, che costa dieci euro e che consentirà cinque assaggi di gelato, fra le esposizioni al Villaggio artiginale e a quello Sammontana, un gelato cocktail, e l’ingresso agli show cooking.

AGEVOLAZIONI. Chi sarà in possesso della Card Gelato, avrà anche una riduzione di due euro sul biglietto della XIX edizione di Artigianato a Palazzo, la mostra che si svolge in contemporanea al Festival, dal 16 al 19, a Giardino Corsini.

LE IMMAGINI:

{phocagallery view=category|categoryid=552|limitstart=0|limitcount=0}

 

Nel weekend: Una domenica in ”green”: aprono le Oasi del WwfCani (adottati) e padroni insieme, per una ”passeggiata a sei zampe”A ”tu per tu” con l’handmade a Fiesole

Ultime notizie