venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTrovato morto in casa per...

Trovato morto in casa per overdose: preso il presunto spacciatore

Catturato dalla polizia lo spacciatore che avrebbe ceduto la dose letale al 34enne trovato morto nella sua abitazione lo scorso mercoledì mattina. A scoprire il corpo dell’uomo, senza vita, erano stati i familiari.

-

E’ stato preso dagli uomini della Squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Sesto Fiorentino (Firenze) lo spacciatore che avrebbe ceduto la dose letale al 34enne trovato morto nella sua abitazione nel comune toscano lo scorso mercoledì mattina.

L’EPISODIO. A scoprire il corpo dell’uomo, già senza vita, erano stati i familiari, con i quali condivideva un appartamento a Sesto Fiorentino. Accertato che la causa del decesso era riconducibile a una massiccia assunzione di eroina (almeno 3 dosi), gli agenti diretti dalla dottoressa Rossana De Spirito si sono subito messi sulle tracce del pusher collegato a quella morte, passando al setaccio tutti i contatti e i trascorsi della vittima. Proprio dal suo telefonino gli inquirenti sono risaliti all’utenza mobile di un marocchino di 38 anni che gravitava nel pratese e con il quale la persona deceduta aveva avuto contatti telefonici appena un giorno prima del fatto.

LA CATTURA. I servizi di appostamento della polizia hanno permesso ieri di catturare il magrebino, fermato a Prato dagli stessi poliziotti intorno alle 19 in via Vittorio Veneto. Durante le fasi dell’arresto, lo straniero (in Italia irregolare, senza fissa dimora ma dall’aspetto molto curato) ha ricevuto sul suo telefonino (di ultima generazione) decine di chiamate da potenziali clienti. A queste sono anche seguiti diversi sms con i quali gli acquirenti chiedevano addirittura al loro fornitore “lo sconto” sulla merce. Lo spacciatore si trova ora a Sollicciano in stato di fermo, per rispondere della morte del 34enne come conseguenza del reato di spaccio di stupefacenti.

Ultime notizie