domenica, 11 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTubercolosi, 8 persone positive al...

Tubercolosi, 8 persone positive al test nella scuola media di Fucecchio

Si tratta di due insegnanti e sei studenti. L’esito dei 48 test tubercolinici eseguiti finora non ha evidenziato invece alcuna positività nella scuola elementare. Continuano gli screening.

-

Restano due i casi di tubercolosi tra coloro che hanno frequentato, nello scorso anno scolastico, la scuola secondaria di primo grado e una scuola primaria del comune di Fucecchio: lo fa sapere la Asl 11.

POSITIVI. A seguito dello screening effettuato dall’unità operativa prevenzione malattie trasmissibili del Dipartimento prevenzione dell’Asl 11 ad alunni e insegnanti delle due classi, identificati come “contatti stretti”, non sono emersi ulteriori casi di malattia. L’esito dei 48 test tubercolinici eseguiti finora non ha evidenziato alcuna positività nella scuola elementare, mentre nella scuola media 8 soggetti risultati positivi al test (due insegnanti e sei studenti), sono stati inviati ad ulteriori approfondimenti per evidenziare o escludere un’eventuale manifestazione tubercolare.

ESAMI. Il percorso di approfondimento prevede, infatti, un esame radiografico del torace, eseguito presso l’unità operativa Radiodiagnostica dell’Asl 11. Le ulteriori valutazioni, qualora necessarie, saranno effettuate per i bambini presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, mentre per gli adulti presso l’unità operativa di Pneumologia, sempre dell’Asl 11. “Si precisa che l’infezione tubercolare non coincide sempre con la malattia, né che comporta comunque la trasmissione dell’infezione ad altri. La probabilità che soggetti positivi sviluppino la malattia nel corso della loro vita futura è di circa il 5%. Proprio per ridurre questo rischio, il percorso di presa in carico prevede l’eventuale terapia preventiva, con farmaci specifici”, continua la Asl 11.

SCREENING. Nella prossima settimana – viene spiegato ancora – si completerà lo screening di alunni e insegnanti. “In ogni caso, allo stato di quanto finora rilevato, mentre nella scuola elementare non emerge la necessità di ulteriori accertamenti, nella scuola secondaria sarà fondamentale la verifica complessiva dell’esito dello screening per eventualmente allargare lo screening stesso ad altri contatti, secondo il principio di progressione di indagine detto a ‘cerchi concentrici’, adottato nella sorveglianza delle malattie infettive. Intendiamo categoricamente smentire notizie circolate sull’appartenenza a famiglie straniere di soggetti risultati positivi”, precisa la Asl 11.

Leggi anche: Due bimbi con tubercolosi a Fucecchio, screening tra i compagni di classe

Ultime notizie