domenica, 24 Ottobre 2021
HomeSezioniArte & CulturaDopo 500 anni torna la...

Dopo 500 anni torna la Giostra della Repubblica Fiorentina

La Fondazione Ant Italia Onlus e la Compagnia del Lion d'Oro organizzano in piazza Santa Croce la Giostra della Repubblica Fiorentina – I trofeo Fiorenza riportando, dopo oltre 500 anni, un evento storico. Il trofeo è in programma per venerdì 22 giugno.

-

 

La Fondazione Ant Italia Onlus e la Compagnia del Lion d’Oro – scuola di combattimento medievale e Cavalleria storica – organizzano in piazza Santa Croce la Giostra della Repubblica Fiorentina – I trofeo Fiorenza riportando, dopo oltre 500 anni, un evento storico.

IL TROFEO. Venerdì 22 giugno a partire dalle 17.30 il pubblico vedrà i migliori Cavalieri operanti nel circuito storico nazionale scontrarsi in armatura completa, per riportare in auge un’antica tradizione medievale proponendo uno spettacolo suggestivo e emozionante a favore di Ant.

LA TRADIZIONE. Dopo oltre 500 anni, Firenze riabbraccia il proprio passato ospitando nella storica piazza di Santa Croce, un evento che vuole ispirarsi alla tradizione della migliore Cavalleria e ai suoi più alti ideali quali l’amicizia, la lealtà, il rispetto per la parola data, la pietà, la protezione dei più deboli e la solidarietà verso l’umanità intera.

LA SOLIDARIETA’. Solidarietà è il tema principale del I Trofeo Fiorenza, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla Fondazione Ant per sostenere il servizio di assistenza domiciliare oncologica gratuita e i progetti di prevenzione portati avanti sul territorio. I Cavalieri scenderanno nell’Arena di Santa Croce dopo essere stati selezionati non solo per le doti atletiche ma anche per la coerenza ai valori dell’Ideologia Cavalleresca. Gareggeranno in 2 specialità: i giochi storici con anelli e la giostra 1 contro 1 con lance “in sicurezza” – munite di finale di legno morbido per garantire l’incolumità dei cavalli e dei partecipanti. Le bardature e gli abiti dei Cavalli e dei Cavalieri – particolarmente pregiati e di sicuro effetto per gli spettatori – rispecchieranno un arco temporale che va dal Medioevo al Rinascimento. Oltre ai Cavalieri, si esibiranno i Reparti del Corteo della Repubblica Fiorentina, che sfileranno innalzando le proprie insegne insieme ai Musici e ai Bandierai degli Uffizi e saranno presenti durante tutta la durata del Torneo.

IL LION D’ORO. La Giostra è diretta e coordinata dalla Compagnia del Lion d’Oro, entrata ufficialmente da quest’anno nel Corteo della Repubblica Fiorentina con il Reparto di Cavalleria Pesante, capitanato dal Presidente del Lion d’Oro Renato Di Marcantonio. Tra le numerose personalità presenti in tribuna d’onore, accanto alle Autorità Comunali e del mondo sportivo fiorentino e toscano, ci sarà anche il Cav. Luciano Artusi, noto esperto di storia e tradizioni locali e Michele Pierguidi, Presidente del calcio Storico Fiorentino. “La Compagnia del Lion d’Oro sta operando ormai da tempo sulla piazza fiorentina proprio per la divulgazione dei Principi e dei Valori Cavallereschi applicandoli al quotidiano – sottolinea Renato di Marcantonio – con la consapevolezza che ognuno di noi può fare moltissimo per contribuire alla propria crescita personale soprattutto per ricostruire un’identità passata che era capace di cambiare il corso della storia con le proprie onorevoli gesta”.

LA FONDAZIONE ANT. “Sono fiero che questi Moderni Cavalieri che vedremo giostrare in piazza Santa Croce il prossimo 22 giugno, abbiano scelto di scendere in “campo” al nostro fianco per sostenere l’Eubiosia, ovvero la Buona Vita – afferma il delegato della Fondazione Ant, Simone Martini – La Fondazione ANT lavora da 35 anni per promuovere e sostenere la centralità della famiglia nella vita di ciascun essere umano. Lo facciamo ogni giorno per 365 giorni l’anno, garantendo al Sofferente oncologico il diritto di scegliere liberamente se rimanere o meno fino all’ultimo giorno nel luogo che più ama, ovvero, la propria casa e vicino alle persone che più lo amano, ovvero , i propri cari”.

INFO. Per partecipare all’evento è possibile lasciare un’offerta minima di 10 euro. I biglietti sono disponibili nelle migliori edicole di Firenze, grazie alla collaborazione e al sostegno di Si.Na.Gi (Sindacato Nazionale dei Giornalai d’Italia), nel circuito box office e presso la sede della Fondazione Ant in Via delle Panche 40/b, telefonando al numero 055.5000210. Si possono inoltre trovare anche prima dell’inizio dell’evento, direttamente in Piazza Santa presso le apposite postazioni.

Ultime notizie