sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniArte & CulturaE notte bianca sia, tra...

E notte bianca sia, tra concerti e musei. Con lo spauracchio pioggia

Il là alla ''maratona'' di 12 ore sarà dato dalla lectio magistralis ''M’illumino d’immenso. La luce fra scienza e filosofia'' del filosofo Sergio Givone e del fisico Massimo Inguscio. Poi via a spettacoli, performance e visite gratuite ai musei. Con un occhio (preoccupato) al cielo. Ecco anche tutti i divieti.

-

E Notte Bianca sia. Prende il via oggi alle 17, con la lectio magistralis “M’illumino d’immenso. La luce fra scienza e filosofia” del filosofo Sergio Givone e del fisico Massimo Inguscio (Sala del Cenacolo di Santa Croce), l’evento che aprirà ufficialmente la lunga stagione dell’Estate Fiorentina, una maratona di 12 ore che non farà dormire la città. Alle 18, dal sagrato della basilica, il debutto del coro di seicento bambini, in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino, intonerà “Il cavaliere della rosa” del compositore tedesco Richard Strauss, aprendo ufficialmente la kermesse.

MUSEI APERTI. Anche quest’anno il polo museale fiorentino aderisce all’iniziativa con apertura straordinaria e prolungamento dell’orario di alcuni musei: tra gli altri, la Galleria dell’Accademia e la Galleria degli Uffizi, dalle 19 alle 24, saranno aperte al pubblico ad ingresso libero. Il Museo di Palazzo Vecchio, dalle 18, aprirà l’accesso al camminamento di ronda, oltre che organizzare percorsi di visita alle sale per famiglie e bambini. Al Museo Santa Maria novella Repositioning edge park, installazioni multimediali a cura di PAC Collective. Musica live al Museo di Storia naturale, con il concerto a cura di NYU Quartetto d’archi, diretto da Roger Low. Palazzo Medici Riccardi apre le porte ai bambini con La notte bianca dei burattini, un percorso sull’arte burattinesca attraverso storie di fate, orchi, principi e streghe, a cura dei Pupi di Stac. Palazzo Strozzi è tra i protagonisti con Aerial Boundaries, installazioni d’arte contemporanea di Loris Cecchini.

MUSICA. Largo spazio è stato dato alle numerose realtà musicali fiorentine, a partire dai conservatori. Sono molte e dislocate in più luoghi le iniziative musicali che il Conservatorio Cherubini organizza: nel Giardino Torrigiani, dalle 18, il Concerto di sax degli Steel wind e il Caputo-Cecchi-Zampini Trio, rivisitando rivisitano brani soul e rock; contemporaneamente, presso la Sala del Buonumore del Conservatorio Cherubini si terrà la lezione aperta della classe di arte scenica di Francesco Torrigiani, su musica da camera di Daniela De Santis. Alla Biblioteca Nazionale, nella Sala Galileo, dalle 20 riecheggeranno quattro intermezzi pianistici di repertorio classico, interpretati dagli allievi delle classi di pianoforte di Giuseppe Fricelli e Giovanni Carmassi. Al Museo Bardini  dalle 20 è in programma la Maratona Musicale con gli allievi delle Classi di chitarra di Alfonso Borghese e Francesco Cuoghi.

CINEMA. Al cinema Odeon, degustazioni e proiezioni si uniscono con “Il film è servito”, il nuovo spettacolo di Romanelli dedicato al cibo e al grande cinema: si potranno rivedere le più celebri scene da film assaggiando insieme ai protagonisti i gustosi piatti preparati sullo schermo. Tra una lezione e l’altra verrà proiettato, rigorosamente a ingresso libero, il meglio del cinema muto dei grandi maestri, da Buster Keaton a Charlie Chaplin. Cinena protagonista anche alla Casa della Creatività, dove dalle 21 verrà proiettato “Beat Retrò”, progetto video-musicale di rivisitazione dei capolavori del cinema d’autore degli anni sessanta e settanta, a cura del Collettivo Beat retrò.

SUI PONTI. Musiche e performance teatrali si alterneranno sui ponti fiorentini, dove installazioni luminose faranno da richiamo: esibizione teatrale di mimo e danza a Ponte Vecchio, a cura dell’Associazione Culturale Teatrificio Esse, mentre dalle 22 un vero e proprio salotto settecentesco en plein air ci porterà alla scoperta della corte dei Lorena in un viaggio tra moda e musica dell’epoca. Ponte Santa Trinita svelerà il suo lato romantico con “La luna bianca e il giovane poeta”, performance teatrale a cura dell’Associazione Culturale Arseniko.

IN OLTRARNO. Nell’Oltrarno, cori gospel in piazza dei Nerli, con esibizioni live a cura di Overdrive, Cantatutticantanchio e Light Gospel Choir, a partire dalle 21, mentre in piazza Santo Spirito il Coro dell’Ente Cassa di Risparmio si esibirà con Largo all’Opera. In piazza Poggi, Edoardo Bennato in concerto, a cura di Red Garter: dalle 23, si esibirà con i suoi più grandi successi; ad aprire le danze la band fiorentina Street Clerks.

COLAZIONE A PALAZZO VECCHIO. Tra concerti, rappresentazioni teatrali e visite notturne ai musei, la Notte Bianca si concluderà con cappuccino e brioche a Palazzo Vecchio, dove cittadini e istituzioni si incontreranno alle 6 per la colazione.

MOBILITA’ E DIVIETI. Per quanto riguarda la mobilità, la Ztl sarà attiva tutta la notte, il transito chiuso dalle 19 alle 6. Il servizio Ataf sarà attivo fino alle 20.30, tranne che per le linee 6-14-17-22-23-37 che dalle 24 alle 6 verranno rafforzate. La regolare circolazione delle linee urbane riprenderà la mattina alle 5,30. Gest servizio garantito per tutta la notte. La polizia Municipale sarà a disposizione della sicurezza con 100 unità.

Alla Notte Bianca anche i ”prof” Givone e Inguscio

Ultime notizie