domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniArte & CulturaEx3: chiude i battenti. Givone:...

Ex3: chiude i battenti. Givone: “In arrivo nuovo bando”

Chiude il centro per l'arte contemporanea Ex3 di viale Giannotti. A darne notizia, una nota di Toscana contemporanea associazione culturale.

-

Chiude il centro per l’arte contemporanea Ex3 di viale Giannotti. Dopo tre anni di mostre, cultura e eventi legati a doppio filo con l’arte contemporanea, la galleria di Firenze sud chiude i battenti. Il motivo? Secondo il presidente dell’associazione a cui era stata affidata la gestione, non c’è stata “una concreta proposta alternativa al semplice rinnovo della convenzione alle medesime condizioni”, condizioni a loro dire, troppo onerose. E Palazzo Vecchio, ha ribattuto subito, attraverso le parole del neo assessore alla cultura, SErgio Givone.

NUOVO BANDO IN ARRIVO. “Preso atto della volontà dell’associazione Extre di non rinnovare la convenzione con il Comune – ha detto Givone – l’amministrazione ritiene sia opportuno fare un nuovo bando per la gestione dello spazio culturale dell’ex auditorium di viale Giannotti a Gavinana, in questi anni occupato con buoni risultati dall’associazione”.

LA CHIUSURA. ”A poche settimane dalla scadenza della convenzione con il Comune di Firenze per la gestione degli spazi dell’ex auditorium di viale Giannotti, l’associazione Extre Toscana Contemporanea comunica la chiusura dell’attività del Centro per l’arte contemporanea, EX3 – si legge nella nota diffusa dal presidente di Ex3, Andrea Tanini – Lo diciamo con grande amarezza ma l’unica realtà affidata ad una associazione che opera nel contemporaneo a Firenze, inaugurata nemmeno tre anni fa dal Sindaco Matteo Renzi, e che in poco tempo, con il riconoscimento di tanti qualificati operatori, è diventata un punto di riferimento nel panorama culturale cittadino, regionale e nazionale è costretta a non rinnovare la convenzione del 7 luglio 2009 con il Comune”.

LA CONVENZIONE. ”Negli ultimi mesi l’associazione ha più volte discusso con il Sindaco di Firenze e con i dirigenti del Comune la necessità di rivedere i termini della convenzione, avendone verificata la sostanziale inadeguatezza, imputabile in massima parte all’insufficienza del contributo comunale che copre a malapena le spese di affitto (pagato al Comune stesso), manutenzione e utenze dell’edificio – prosegue il presidente di Extre Andrea Tanini – Di fronte alla mancanza di una concreta proposta alternativa al semplice rinnovo della convenzione alle medesime condizioni, l’associazione ha deciso di porre termine alla propria attività nei locali di Gavinana”.

I NUMERI DEL CENTRO. Il centro Ex3 è stato inaugurato nel 2009. Da allora è sempre stato aperto gratuitamente, cinque giorni alla settimana con orario continuato, 11 mesi l’anno.

Ultime notizie