giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura ''Mama Africa'', torna il meeting...

”Mama Africa”, torna il meeting dedicato all’incontro delle culture e le diversità

Si svolgerà dal 28 luglio al 5 agosto al Parco del Donatore di Gavedo di Mulazzo, in provincia di Massa. Tra gli ospiti Ba Cissoko, Mama Marjas, Adama Bilorou trio. E, come sempre, camping e mercatino, corsi, masterclass, conferenze.

-

Nove giorni di concerti, danza, spettacoli, incontri, workshop (e una grande area per i più piccoli) all’insegna delle culture dell’Africa Occidentale e delle diversità.

 

MAMA AFRICA. E’ la settima edizione di Mama Africa Meeting, che quest’anno si svolgerà dal 28 luglio al 5 agosto nel Parco del Donatore di Gavedo di Mulazzo, in provincia di Massa. La kermesse, completamente autofinanziata, è promossa dal comitato Arci di Massa Carrara, con il sostegno di Arci Toscana e il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara e Comune di Mulazzo. Tra gli ospiti di quest’anno, Ba Cissoko, Mama Marjas, Adama Bilorou trio. E, come sempre, camping e mercatino, corsi, masterclass, conferenze.

MUSICA. Decine gli artisti di origine africana che si esibiranno. A questi, si aggiungono gli oltre 40 tra insegnanti e accompagnatori musicali che daranno vita a numerosi stage di danza e percussioni. Tra gli eventi di spicco, il concerto di apertura di domenica 28 luglio al Parco Dancing Il Nido di Villafranca in Lunigiana, quando una delle figure più rappresentative della ‘black music’ di matrice italica, Mama Marjas, incontrerà il collettivo Mama Africa All Stars, di cui fanno parte tra gli altri Harouna Dembele (Burkina Faso), e Sourakata Dioubate (quest’ultimo ambasciatore della musica guineana in Italia). Martedì 31 luglio, nel Parco del Donatore di Mulazzo, sarà il turno dell’Adama Bilorou trio, formazione capeggiata da Adama Bilorou Dembele, tra i più importanti percussionisti griot in circolazione. Venerdì 3 agosto, sempre nel Parco del Donatore, è atteso uno dei più importanti combo di world music in circolazione, che prende il nome dal suo leader, Ba Cissoko.

TEATRO. Da segnalare i corsi di teatro con Dani Kouyate e le novità del cartellone ‘didattico’: ci saranno lezioni di beat-box, break Dance, danza djeli, tabla.

IUS SOLI. Non mancheranno incontri di approfondimento, come quello dedicato allo ius soli e alla campagna L’Italia sono anch’io cui parteciperanno Salvatore Allocca, assessore al Welfare della Regione Toscana e Gianluca Mengozzi, presidente di Arci Toscana (giovedì 2 agosto, ore 19). “Mama Africa ormai non è solo una rassegna di eventi, ma è diventato un punto di riferimento anche fuori dai confini della Toscana per tutti coloro che vogliono conoscere e vivere la ricchezza del confronto e dello scambio tra culture diverse” – spiega Gianluca Mengozzi, presidente di Arci Toscana. “Mama Africa – aggiunge l’assessore regionale al welfare Salvatore Allocca – sarà anche l’occasione per affrontare tutti i temi che riguardano le popolazioni migranti:inclusione, integrazione, cittadinanza, lavoro, diritti. Su tutto questo è bene tenere sempre elevato il livello di attenzione”.

ECOLOGIA E GASTRONOMIA. Inoltre con l’edizione 2012, crescono la sensibilità ambientale e la promozione di stili di vita sostenibili da parte di Mama Africa. Nel corso del festival, non sarà venduta acqua in bottiglia (a disposizione ci saranno gratuitamente i fontanelli di acqua naturizzata), e ristorante e bar somministreranno solo prodotti a Km 0.

SPAZIO BIMBI. Anche quest’anno, sarà attivo il villaggio di Benteremà in cui bambine e bambini potranno giocare, trovare animazioni e partecipare a laboratori di danza e percussioni.

INGRESSO GRATUITO. Come sempre l’ingresso a tutti gli eventi è libero e sarà attivo il camping all’interno del parco. (Nella foto Mama Marjas – Immagine tratta dal profilo Facebook dell’artista).

Ultime notizie

Covid in Toscana: dati aggiornati a oggi (21 gennaio) su contagi e vaccino. 14 morti

Il nuovo bollettino sul coronavirus fa registrare un aumento di contagi per il secondo giorno consecutivo: i dati sul Covid in Toscana

Cambio di colore delle regioni italiane: quando vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Museo archeologico di Firenze: i nuovi orari per la riapertura

Il Museo archeologico nazionale di Firenze è uno dei luoghi d'arte aperti dopo lo stop per la seconda ondata di Covid. Ecco cosa si può vedere e quando: orari 2021 e prezzi dei biglietti

Musei di Firenze aperti (anche gratis): nuovi orari 2021, dagli Uffizi a Boboli

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici, fino al Museo archeologico