venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniArte & CulturaSant'anna, domani i festeggiamenti della...

Sant’anna, domani i festeggiamenti della copatrona della città

L’appuntamento per i festeggiamenti è domani 26 luglio giorno in cui ricorre l’anniversario della cacciata di Gualtieri di Brienne, noto come Duca d'Atene, allontanato con una sollevazione popolare proprio il giorno di Sant'Anna.

-

Firenze ricorda Sant’Anna copatrona della città.

 

LA CACCIATA DEL DUCA D’ATENE. L’appuntamento per i festeggiamenti è domani 26 luglio giorno in cui ricorre l’anniversario della cacciata di Gualtieri di Brienne, noto come Duca d’Atene, allontanato con una sollevazione popolare proprio il giorno di Sant’Anna, il 26 luglio 1343. E fu così che si mise fine alla tirannia in città dello straniero, iniziata l’anno precedente. “La festa di Sant’Anna – ha detto il presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani- – è la festa della Libertà e dell’esaltazione dell’autonomia comunale significando per quasi due secoli fino all’avvento dei Medici la forza espressiva della nuova borghesia emergente che governò Firenze negli anni splendidi del primo Rinascimento”.

IL PROGRAMMA. Il programma prevede alle 20.45 una rappresentanza del Corteo della Repubblica Fiorentina che partirà dal Palagio di Parte Guelfa e si dirigerà verso piazza della Signoria. Alle 21 dall’Arengario di Palazzo Vecchio con le autorità, il corteo si unirà al corteo del Rotary Bisenzio e raggiungerà (per via Calzaiuoli) piazza Duomo dove, sul sagrato di Santa Maria del Fiore le autorità religiose, si uniranno al corteo che, per via Roma raggiungerà la Chiesa di Orsanmichele. Alle 22 circa nella Chiesa ci sarà la benedizione e la consegna del cero. Alle manifestazioni parteciperanno anche il presidente del Calcio storico Michele Pierguidi.

Ultime notizie