sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniArte & CulturaTornano le Notti dell’archeologia: 250...

Tornano le Notti dell’archeologia: 250 eventi in musei e non solo

Scatta la tredicesima edizione delle ''Notti dell’archeologia'', che da lunedì 1° luglio occuperà tutto il mese: 250 eventi proposti da centoventi tra musei e aree archeologiche di tutta la Toscana.

-

Tornano le Notti dell’archeologia.

L’INIZIATIVA. In arrivo 250 eventi proposti da centoventi tra musei e aree archeologiche di tutta la Toscana, con il coinvolgimento di novanta Comuni. Il tutto per la tredicesima edizione delle Notti dell’archeologia, che da lunedì 1° luglio occuperà tutto il mese. Le iniziative, destinate al pubblico più ampio, coniugano la storia con lo spettacolo, con la natura e l’enogastronomia: i tanti musei toscani – viene spiegato – aprono ancora una volta le porte per mostrare i tesori di una terra ricca di storia e di testimonianze.

SCALETTI. “Abbiamo trovato il modo per unire all’interno un programma di eccellenza tutti gli aspetti che caratterizzano il patrimonio ereditato da questa terra – ha sostenuto stamani illustrando il programma l’assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti insieme al sovrintendente regionale ai beni archeologici Andrea Pessina e al direttore di Archeologia Viva Piero Pruneti – e in questa edizione abbiamo voluto aggiungere il valore di una esperienza come Vetrina Toscana per sottolineare il legame tra forme culturali diverse, ma che in Toscana vivono intrecciate, tenute insieme da una tradizione comune saldatasi nel tempo. E’ la linea di valorizzazione complessiva del marchio Toscana che guida la politica della Giunta regionale”.

ATTIVITA’. Dopo il successo della prima edizione torna Ciak, il Festival del Cinema di Archeologia. E ancora, tra le attività aperte alla partecipazione del pubblico di ogni età anche quest’anno non mancheranno le rievocazioni. La Maremma sarà protagonista dell’iniziativa proposta dall’Associazione Musei Archeologici Toscani con “Le antiche vie del commercio etrusco”, un progetto che rievoca il viaggio di un carro etrusco lungo un percorso che si snoderà tra il Parco Naturale della Maremma e le aree archeologiche di Vetulonia e Roselle (13-14 e 20-21 luglio), con visite guidate, degustazioni, laboratori e spettacoli serali. A Massarosa (Lu) l’area archeologica si animerà il 6 e 7 luglio con Massaciuccoli Romana – Festival dell’Antica Roma, dove si potranno rivivere per un giorno le atmosfere ed il fascino di un accampamento romano e scoprire gli aspetti della vita civile e militare.

APERTURE. A questi eventi – viene spiegato ancora – si aggiungono le numerose iniziative proposte dai musei in tutta la Toscana, anche grazie alla importante collaborazione delle associazioni di volontariato. Percorsi di archeotrekking per gli amanti della natura; laboratori didattici e di archeologia sperimentale per chi ha voglia di scoprire l’antico, anche giocando; visite guidate ad aree archeologiche e musei; conferenze ed incontri per conoscere gli ultimi risultati delle ricerche insieme agli archeologi delle Università e delle Soprintendenze. E infine le aperture straordinarie notturne di musei e parchi archeologici, che sono all’origine del nome delle Notti dell’archeologia, che saranno animate da spettacoli e degustazioni grazie anche alla rete di Vetrina Toscana.

Ultime notizie