venerdì, 23 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Accordo anticrisi per imprese

Accordo anticrisi per imprese

Firmato il protocollo di intesa anticrisi tra la Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo (FTBCC), Confartigianato Imprese, CNA e Casartigiani della Toscana ed Artigiancredito Toscano (ACT): un accordo quadro che prevede iniziative concrete per il sostegno finanziario, lo sviluppo ed il consolidamento delle imprese associate.

-

I punti che caratterizzano l’accordo sono due:

1) L’impegno delle Banche di Credito Cooperativo (BCC) nel mettere a disposizione finanziamenti  a breve, medio e lungo termine finalizzati ad esigenze di cassa, di investimento e liquidità delle imprese artigiane: tali finanziamenti, assistiti da garanzia a prima richiesta di ACT, rientrano nella convenzione unica tra FTBCC e ACT firmata contestualmente all’accordo regionale.

2) L’introduzione di strumenti di flessibilità nel pagamento delle rate dei mutui: è prevista, infatti, la sospensione parziale o totale della rata di rimborso per un periodo dai 12 ai 18 mesi e/o una più complessiva rinegoziazione del rapporto, allo scopo di consentire alle imprese artigiane di affrontare con maggiore tranquillità la crisi economica. Importante il coinvolgimento e la valorizzazione dei Confidi, di cui ArtigianCredito Toscano è espressione primaria nella nostra regione, nel ruolo di mitigazione del rischio del credito.  

“L’introduzione di ulteriori elementi di flessibilità nel rapporto banca-impresa è la risposta alle difficoltà evidenziate dalla crisi in corso: possiamo considerarci gli artigiani del credito”, ha detto Giorgio Clementi, Presidente della Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo, “in quanto la giornata odierna corona il ‘percorso anticrisi’ che stiamo affrontando assieme alle associazioni di categoria. Il protocollo di intesa nazionale dello scorso marzo è stato importante per fare questo passo ed oggi siamo orgogliosi di presentare questa iniziativa sul nostro territorio. Da sempre ci contraddistingue il legame con il mondo degli artigiani e, quali ex “Casse Rurali ed Artigiane”, le nostre banche confermano la vicinanza ad un settore storicamente caratterizzato da forte localismo e valorizzazione delle lunghe esperienze produttive nelle nostre realtà. E queste particolarità sono nel nostro DNA da 50 anni, come testimonieremo nell’evento dedicato al Cinquantenario che sabato 20 la Federazione celebrerà a Palazzo Corsini a Firenze”.

“E’ un contributo importante per aiutare le imprese artigiane a sostenere il confronto con una crisi che ormai perdura da tempo e che, in Toscana, è reso ancora più  importante dal coinvolgimento e dalla valorizzazione di  Artigiancredito Toscano che così risponde a pieno  al proprio ruolo di strumento di mitigazione del rischio del credito”, questa la convinzione di Fabio Banti, Presidente di Confartigianato Imprese Toscana, di Marco Baldi Presidente di Cna Toscana e di Paolo Ribechini Presidente di Casartigiani i quali evidenziano come la Toscana sia una delle prime regioni a rendere operativo il protocollo d’intesa firmato nello scorso mese di marzo tra Federcasse e Associazioni nazionali dell’Artigianato; infine, i tre presidenti ricordano quanto sia importante l’accordo con il sistema delle BCC per sollecitare l’attuazione di interventi di sospensione delle rate dei mutui anche da parte di altri Istituti di Credito.   

Il Presidente di ACT Artigiancredito Toscano, Roberto Nunziatini esprime a sua volta soddisfazione per l’accordo raggiunto con la Federazione delle BCC:“Una iniziativa importante che  rappresenta un ottimo strumento finanziario per le imprese, in un momento di crisi dei mercati come quello in corso. La convenzione – già operativa  in tutte le 33 BCC della Federazione riguarda i mutui contratti entro il 31 dicembre 2008 per le richieste che perverranno entro la fine del 2009 – è frutto di un ottimo e consolidato rapporto con le BCC costruito sulla affidabilità, continuità e sviluppo della reciproca collaborazione che ha portato queste banche ad essere fra i nostri principali interlocutori. Oltre alla collaborazione ci accomuna il legame con l’imprenditoria diffusa e legata al territorio, tematiche su cui Artigiancredito Toscano opera in piena sintonia con le Associazioni Artigiane promotrici dell’accordo, CNA, Confartigianato e Casartigiani”.

Ultime notizie

Protocollo di sicurezza nelle palestre: le nuove norme anti-Covid (pdf)

Dopo il dpcm del 18 ottobre è arrivato il nuovo protocollo di sicurezza per palestre e piscine, che aggiorna le norme anti-Covid

Eventi a Firenze il 24 e 25 ottobre: cosa fare e vedere nel weekend

Una selezione dei migliori eventi in programma questo fine settimana a Firenze: cosa fare (rispettando le distanze e le regole anti-contagio)

Quando esce il nuovo Dpcm e le ipotesi sul prossimo provvedimento Conte

Chiusura delle palestre con un nuovo decreto, blocco degli spostamenti tra regioni, semi lockdown: le ipotesi sul prossimo decreto del premier Conte

Sciopero di treni e bus anche in Toscana: i servizi garantiti

In corso lo sciopero generale indetto a livello nazionale dal sindacato CUB: ripercussioni anche sul trasporto pubblico in Toscana