La ragazza, a Firenze per studiare come restauratrice, ha raccontato ai Carabinieri che uscita dalla discoteca, stava tornando a casa a piedi, ma essendosi persa si è fermata a chiedere indicazioni ad un venditore ambulante di panini.

Ha quindi ipotizzato che l’aggressore potrebbe essere uno degli avventori.