mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Alcol, divieto di vendita dalle...

Alcol, divieto di vendita dalle 22

Nuova ordinanza del prefetto Andrea De Martino: dal 1° aprile al 31 maggio entrerà in vigore il divieto di vendita per asporto di alcolici di ogni gradazione e di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro dalle 22 alle 3 di notte nel centro storico cittadino. La misura include anche gli ambulanti e i distributori automatici.

-

Divieto di vendita per asporto di alcolici di ogni gradazione e di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro dalle 22 alle 3 di notte nel centro storico cittadino dal 1° aprile al 31 maggio. La misura, che include anche gli ambulanti e i distributori automatici, si applica nell’area delimitata dai viali di circonvallazione a destra e a sinistra dell’Arno. E’ quanto prevede l’ordinanza firmata ieri dal prefetto Andrea De Martino a seguito delle valutazioni espresse dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si era riunito la scorsa settimana per esaminare la necessità di prevenire e contrastare quegli episodi di risse con l’uso di bottiglie come strumenti di offesa – come quelle accadute in passato alle Cascine –  di vandalismo e di disturbo della quiete pubblica causati, ancora di recente, dall’abuso di alcolici.

Proprio pochi giorni fa in piazza della Signoria si sono verificati lo sfregio al Ratto di Polissena nella Loggia dei Lanzi e il tentativo di colpire la statua di Ercole e Caco davanti a Palazzo Vecchio. Ci sono stati poi ripetuti danneggiamenti notturni ad auto parcheggiate in varie strade cittadine.

“E’ stato registrato un preoccupante aumento del consumo di alcolici – ha dichiarato De Martino – che innesca condotte pericolose, come mettersi alla guida in stato di ebbrezza, o atti di inciviltà che portano a scempi e danneggiamenti.  Noi possiamo fissare regole sulla vendita delle bevande e aumentare i controlli delle forze dell’ordine sulle strade, ma non basta. Serve – ha aggiunto il prefetto –  un atteggiamento più responsabile da parte di tutti. Servono comportamenti ispirati a una cittadinanza attiva che siano più attenti nel preservare la salute e che siano diretti alla protezione dell’ambiente di vita. Serve  un approccio più consapevole e critico nei confronti dell’alcol e in questo senso si orientano le misure adottate. Mi rivolgo in particolare ai più giovani – ha concluso De Martino – con un richiamo alle loro coscienze perché  possano cogliere i rischi dell’abuso di alcolici e la necessità di comportamenti anche alla guida assennati e scrupolosi.”

Sono state ritirate per guida in stato di ebbrezza alcolica ben 426 patenti dall’inizio dell’anno (erano state complessivamente 1231 nel 2008): 115 a gennaio (104 nello stesso mese dell’anno passato) e  ben 183 in febbraio a fronte delle 77 del 2008. Fino al 20 di marzo sono state 126 le patenti ritirate  contro le  71  di marzo 2008.

Le misure antialcol comprendono anche un’ordinanza per il divieto di detenere, salvo il possesso finalizzato alla vendita autorizzata, confezioni di bevande alcoliche che, per la quantità posseduta, risultino non esclusivamente destinabili al normale uso personale. Il provvedimento, che sarà valido  anch’esso dal 1° aprile al 31 maggio, si applicherà in quelle zone di ritrovo occasionale o abitudinario all’aperto, dove sono stati segnalati allestimenti provvisori e clandestini di distribuzione di bevande alcoliche che hanno dato luogo a episodi di risse e aggressioni. Sono interessate dal divieto:  piazza Indipendenza, le Cascine, piazza Santo Spirito, piazza Santa Croce, piazza Stazione, piazza Santa Maria Novella, piazza dell’Unità Italiana, piazza Santissima Annunziata e piazza San Lorenzo.

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati