lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAnche Firenze ''s'illumina di meno''...

Anche Firenze ”s’illumina di meno” per il risparmio energetico

Anche quest'anno Firenze aderisce alla campagna 'M'illumino di meno', la campagna sul risparmio energetico lanciata dal programma radiofonico di radiodue 'Caterpillar'.

-

Anche quest’anno Firenze aderisce alla campagna sul risparmio energetico ”M’illumino di meno”, campagna lanciata dal programma radiofonico di radiodue ”Caterpillar” che da otto anni coinvolge istituzioni, associazioni e cittadini con un crescente successo non solo in Italia ma anche all’estero.

M’ILLUMINO DI MENO. Venerdì 17 febbraio tutti gli impianti di Firenze verranno accesi con 20 minuti di ritardo, come proposto dall’assessore all’Ambiente Caterina Biti. Inoltre verrà distribuito su rete civica, facebook e twitter, il ”decalogo di buone abitudini” che contiene poche semplici regole da seguire per contribuire alla nostra salute e del pianeta. “Il nostro invito è che tutti i cittadini aderiscano non solo idealmente a questa iniziativa – commenta l’assessore Biti – perché le azioni e i comportamenti di ciascuno possano portare un piccolo ma significativo contributo e servire da esempio agli altri”. Venerdì prossimo dunque Silfi accenderà il circuito variabile di illuminazione pubblica alle 18.20 anziché alle 18, con un risparmio di circa 900 kWh.

IL DECALOGO. Il decalogo ufficiale di “M’illumino di meno 2012” insegna come risparmiare ogni giorno energia. Spegnere le luci quando non servono. Spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici. Sbrinare frequentemente il frigorifero, tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria. Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola. Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre. Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria. Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne. Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni. Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni. Utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto

Ultime notizie