lunedì, 15 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaNovità per l'iscrizione 2023-2024 agli...

Novità per l’iscrizione 2023-2024 agli asili nido di Firenze

Per l'iscrizione agli asili nido di Firenze più posti, orario allungato e tanti investimenti nelle strutture. L'obiettivo è azzerare le liste d'attesa entro il 2024

-

- Pubblicità -

L’anticipo dell’iscrizione 2023/2024 per gli asili nido di Firenze, lavori alle strutture e l’obiettivo delle liste d’attesa azzerate entro il prossimo anno. E’ il piano presentato da Palazzo Vecchio e dall’assessore all’educazione Sara Funaro. La prima mossa è aver anticipato al 31 gennaio (anziché a fine marzo) l’apertura delle iscrizioni con la possibilità di scegliere, da subito, se frequentare un nido comunale o un privato accreditato con richiesta di buono servizio e una successiva finestra, riservata a chi non è rientrato in graduatoria per i nidi comunali, per l’accesso al buono servizio per i privati accreditati.

L’iscrizione 2023/2024 agli asili nido di Firenze e la riorganizzazione

Tra le novità relative all’iscrizione agli asili nido di Firenze verrà fatta una riorganizzazione dell’offerta per disporre di un numero maggiore di posti. E ci saranno più servizi per garantire l’orario cosiddetto lungo, quello fino alle 16.30. Spazio poi all’ampliamento e alla costruzione di nuovi nidi per un investimento complessivo che si aggira sui 14 milioni di euro, incluse risorse Pnrr.

- Pubblicità -

Gli interventi nelle varie strutture e i nuovi asili

Ci saranno diversi interventi nelle varie strutture. I nidi di nuova realizzazione sono quello delle Cascine per un investimento di oltre 2 milioni di euro (di cui oltre un milione dal Pnrr). In questo caso la capienza sarà di 60 bambini. 50 posti invece per la struttura dell’Arcovada in viale Corsica: oltre 3,4 i milioni investiti. Lavori di riqualificazione e messa in sicurezza con fondi Pnrr riguarderanno l’asilo nido Pandiramerino, l’asilo nido Pollicino, la scuola Fortini, il nido d’infanzia Stregatto, il nido lo Scoiattolo, il nido il Merlo, il nido Madama Dorè, il nido Lorenzo il Magnifico.

L’assessore Sara Funaro ha detto che queste misure sono un ulteriore passo per arrivare all’azzeramento delle liste di attesa e andare il più possibile incontro alle esigenze delle famiglie, dando loro risposte sempre più efficaci e in tempi certi con la possibilità di avere più opzioni di scelta, tra cui i buoni servizio. “Tutto ciò – ha aggiunto – si inserisce in un lavoro di ampliamento dei nidi, di costruzione di nuovi e di riorganizzazione degli spazi interni per ampliare i posti dove mancano”. Tante le novità dunque per l’iscrizione agli asili nido di Firenze, che sono riassunte in una pagina dedicata sul sito del Comune.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -