sabato, 15 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAtaf, tagli in corso. Cambiano...

Ataf, tagli in corso. Cambiano 23, 31, 32 e 33, ma si allunga il 3

Tagli in corso in casa Ataf. Dopo la prima tranche di tagli, che hanno riguardato solo le linee 3, 12, 13 e 17, ecco cosa cambierà a partire dal prossimo 5 febbraio: si accorcia il percorso del 23, cambiano i tragitti delle linee che portano a Bagno a Ripoli. Ma buone notizie per chi prende il 3: in seguito alle proteste, il bus passa di nuovo da via D'Annunzio.

-

Tagli in corso in casa Ataf. Dopo la prima tranche di tagli, che hanno riguardato solo le linee 3, 12, 13 e 17, ecco cosa cambierà a partire dal prossimo 5 febbraio: si accorcia il percorso del 23, cambiano i tragitti delle linee che portano a Bagno a Ripoli. Ma buone notizie per chi prende il 3: in seguito alle proteste, il bus passa di nuovo da via D’Annunzio.

PROSSIME MODIFICHE. Cambia il percorso del 23: dopo piazza San Marco il bus proseguirà lungo i viali di circonvallazione fino a piazza Ferrucci, senza più passare dalla Biblioteca Nazionale e ponte alle Grazie. Questo tratto sarà coperto da 31 e 32, che dai viali dirotteranno verso lungarno della Zecca anziché passare da via Quintino Sella. Modifiche anche sul percorso del 33, a partire dal capolinea (in piazza San Marco).

PONTE A NICCHERI. Non solo: il 31 e il 32 tornano a fare il vecchio percorso. Il primo porterà solo a Grassina, il secondo solamente all’Antella. Si riducono così i passaggi davanti all’ospedale di Ponte a Niccheri, che erano stati raddoppiati qualche anno fa.

LINEA 3. In seguito alle proteste (anche il presidente del Q2 Gianluca Paolucci si era mobilitato), il percorso della linea 3 è stato nuovamente modificato. A partire da metà gennaio, infatti, era stato eliminato dal percorso il tratto D’Annunzio-Rondinella-Novelli. Adesso il tratto tagliato è stato in parte reintrodotto: in direzione Cure, il 3 percorre via D’Annunzio fino all’incrocio con viale Duse, dove gira e prosegue verso Campo di Marte. Gli utenti, però, si dividono sull’utilità di questo prolungamento.

Ultime notizie