venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Attacco alla sede Pdl, indaga...

Attacco alla sede Pdl, indaga la Digos. ”Come i Black Block”

Un'azione da commando, con tecniche che ricordano quelle dei Black Block. E' quanto emerge dalle prime ricostruzioni degli investigatori al lavoro sull'assalto alla sede del Pdl di viale Spartaco Lavagnini, avvenuta sabato scorso.

-

Un’azione da commando, con tecniche che ricordano quelle dei Black Block. E’ quanto emerge dalle prime ricostruzioni degli investigatori al lavoro sull’assalto alla sede del Pdl di viale Spartaco Lavagnini, avvenuta sabato scorso.

10 IDENTIFICATI. Tra i responsabili del raid vandalico, che si è svolto durante una manifestazione di area anarchica e antagonista, la Digos ha identificato per ora 10 persone, grazie alle riprese video.

SCUDI UMANI. L’intera azione è stata immortalata da un video. I responsabili si sono divisi i compiti: mentre alcuni infrangevano la vetrata con calci e lanci di pietre, altri li proteggevano facendo da scudi umani o lanciando fumogeni. Uno di questi è stato gettato nei locali ancora acceso, con l’intenzione di appiccare un rogo, cosa che non è avvenuta solo per un fortunato caso. Il pavimento della sede di partito, infatti, è in parquet e avrebbe potuto prendere fuoco facilmente dando vita ad un incendio di ben più ampie proporzioni.

SPRAY. In un’altra ripresa si vede benissimo un ragazzo che si arrampica su un palo per oscurare una telecamera del Comune di Firenze con la vernice di una bomboletta spray.

 

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin