mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaAttrezzature da 007 per clonare...

Attrezzature da 007 per clonare i bancomat

Grazie a microcamere e apparecchiature da 007 avevano manomesso due sportelli bancomat nel centro di Firenze, clonando le carte di ignari clienti.

-

Pubblicità

 

Grazie a microcamere e apparecchiature da 007 avevano manomesso due sportelli bancomat nel centro di Firenze, clonando le carte di ignari clienti. La banda, composta da tre bulgari, è stata scoperta dalla polizia. Un 29enne è finito in manette, mentre altri due stranieri sono al momento ricercati.

Pubblicità

IL BLITZ. Gli agenti della squadra mobile hanno notato i tre stranieri che, telefono alla mano, si erano posizionati fuori da un bar, tenendo costantemente d’occhio la banca in questione, che si trova in via Por Santa Maria. Gli stranieri poi si sono divisi: uno è entrato in un albergo vicino, gli altri si sono incamminati verso via Cavour. A questo punto è scattato il blitz della polizia. I due bulgari a piedi sono riusciti a mischiarsi tra la folla e a far perdere le proprie tracce, mentre l’uomo che era rientrato in hotel è stato raggiunto e bloccato nella sua camera.

IN HOTEL. Nella stanza gli agenti hanno trovato tutta l’attrezzatura usata per posizionare i finti bancomat (cacciaviti, pinze, nastro adesivo, colla, ecc) oltre ad un notebook e ad alcune chiavette dati usb. Qui erano custoditi i filmati in cui venivano spiati i clienti della banca.

Pubblicità

Ultime notizie