venerdì, 22 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Bike sharing alla fiorentina. In...

Bike sharing alla fiorentina. In arrivo nuove bici (viola) e un sito web

Da oggi è on line il portale su cui i cittadini potranno trovare tutte le informazioni sul servizio in presa diretta, a cominciare da quante bici sono ancora disponibili per il noleggio

-

Nuove city bike viola con cerchi e gomme rinforzate, un nuovo sito web, nuove postazioni e lavoro alle persone svantaggiate: queste alcune delle novità per il bike sharing alla fiorentina di “Mille e una bici”, il servizio di noleggio biciclette di Firenze gestito dalla cooperativa sociale Ulisse in collaborazione con il Comune e con Sas spa. 1 euro all’ora e tre euro al giorno per i residenti, 2 euro l’ora o 10 al giorno peri non residenti, mentre l’abbonamento mensile costa 22 euro, questi i prezzi del servizio.

LA NOVITA’. Presentato in Palazzo Vecchio dal consigliere speciale per la ciclabilità Giampiero Gallo e dal presidente della cooperativa Ulisse Giovanni Autorino, il nuovo portale www.bicifirenze.it permetterà ai cittadini di trovare tutte le informazioni sul servizio in tempo reale, come per esempio il numero di mezzi disponibili in ogni postazione. Inoltre è in corso di attivazione il servizio di prenotazione e acquisto abbonamenti on line: grazie al sistema di gestione elettronica, che permette di automatizzare tutte le operazioni di registrazione degli utenti e di noleggio attraverso i tablet dati in dotazione agli operatori, non sarà più necessario lasciare ogni volta il proprio documento. 1 euro all’ora e tre euro al giorno per i residenti, 2 euro l’ora o 10 al giorno peri non residenti, mentre l’abbonamento mensile costa 22 euro, questi i prezzi del servizio.

SULLE DUE RUOTE. “Con il servizio ‘Mille e una bici’ la cooperativa ha voluto contribuire ad abbattere il problema della mobilità, attraverso l’idea di affiancare ai tradizionali mezzi pubblici l’uso della bicicletta, sensibilizzando così i cittadini a lasciare a casa le auto. “Con l’informatizzazione del sistema di noleggio si potrà accedere più facilmente al servizio – ha spiegato il presidente Autorino – Inoltre potremo avere una mappatura completa dei nostri fruitori: individuando il ‘cliente tipo’ potremo perfezionare ulteriormente il servizio proponendo anche pacchetti personalizzati”.

IL SERVIZIO E LE POSTAZIONI. Il parco mezzi conta ora 225 biciclette e salgono a sei le postazioni di noleggio. Oltre quelle di Santa Croce, stazione Santa Maria Novella e via Ghiberti (negli ultimi due è stato inoltre inserito in via sperimentale un parcometro), se ne aggiungono tre per i soli abbonati: stazione di Rifredi, Stazione Campo di Marte, ex stazione Leopolda. Le bici possono ora essere riconsegnate in una postazione diversa da quella di noleggio . “Il lavoro che l’amministrazione di Firenze ha svolto con la cooperativa Ulisse per rilanciare il servizio di noleggio è una risposta alle esigenze dell’utenza, assicurando orari consoni e qualità del servizio – ha detto il consigliere speciale Gallo – Grazie all’estensione del servizio in tre nuove aree, un nuovo sistema di gestione informatico dei dati, ma soprattutto grazie alle informazioni e comunicazioni date dal sito web, abbiamo la possibilità di sensibilizzare cittadini, turisti e lavoratori all’utilizzo nuove modalità per spostarsi, da preferire all’automobile”.

I NUMERI. Nel 2011 si sono registrati 15.143 noleggi e 503 abbonamenti, e a sorpresa sono stati più fiorentini che turisti ad usufruire del servizio. Le tariffe applicate variano a seconda della residenza (se nella provincia di Firenze o meno) e se si possiede un abbonamento Trenitalia , Ataf o biglietto di uno dei parcheggi convenzionati. Uno sguardo al sociale. Ulisse è una Cooperativa Sociale di produzione-lavoro che nasce a Firenze nel 1998 da un progetto congiunto tra Arca Coop Sociale e Azienda Sanitaria, Associazionismo e Terzo Settore, al fine di creare e sviluppare servizi per la comunità con l’ausilio di personale svantaggiato proveniente da diverse aree di svantaggio (Salute Mentale, svantaggio sociale, carcere, etc). Al momento il servizio ‘Mille e una Bici’ dà lavoro ad otto persone, metà delle quali sono lavoratori svantaggiati.

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana