sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Centro, posaceneri fuori dai negozi

Centro, posaceneri fuori dai negozi

Faranno presto bella mostra di sè, fuori da negozi ed esercizi del centro storico, 700 nuovi posacenere realizzati in materiale riciclato, alti una settantina di centimetri. L'opreazione, chiamata "Cenerino", è stata presentata oggi.

-

In arrivo 700 posaceneri nel centro storico. I “cenerini”, ovvero i posacenere per i mozziconi di sigaretta realizzati nell’ambito dell’omonimo progetto promosso dall’Amministrazione comunale, Camera di Commercio, Quadrifoglio insieme alle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio e Cna, sono realizzati in materiale riciclato, alti una settantina di centimetri, e presto saranno in bella mostra fuori dai negozi ed esercizi pubblici nel cuore della città.

Questa mattina i cenerini sono stati presentati a Palazzo Vecchio dall’assessore alla sicurezza e vivibilità urbana Graziano Cioni, dal presidente della Camera di Commercio Luca Mantellassi e da rappresentanti di Quadrifoglio e delle associazioni di categoria. “Nel luglio scorso il consiglio comunale ha approvato il nuovo regolamento di Polizia Urbana che definisce le norme per la civile convivenza con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita in città – spiega l’assessore Cioni -. Ebbene, uno degli articoli, in specifico l’articolo 14, vieta di abbandonare o depositare mozziconi di sigaretta”.

A questo si aggiungono le norme del piano comunale per l’occupazione del suolo pubblico per il ristoro all’aperto che dispongono che “tutti i locali devono provvedere a collocare nell’area di pertinenza almeno un posacenere ad uso pubblico”. “Alla luce di queste norme – aggiunge l’assessore – ci siamo attivati per predisporre contenitori idonei alla raccolta dei mozziconi. Quadrifoglio ha da tempo applicato posacenere ai cestini presenti nelle strade e nelle piazze”. Sono 300 quelli già in funzione e presto ne arriveranno ulteriori 500. “Adesso – continua Cioni – è il momento dei cenerini, ovvero di contenitori realizzati ad hoc da posizionare fuori da negozi ed esercizi pubblici”.

Sono appunto dei cenerini, ovvero posacenere cilindrici alti una settantina di centimetri e con un diametro di poco più di 26 e realizzati in materiale recuperato: in dettaglio il fusto in cartone riciclato e la base del posacenere in alluminio, sempre riciclato. Il fusto è decorato con immagini di monumenti e scorci della città e riporta lo slogan “Firenze è anche tua, tienila pulita”. E per gli stranieri c’è anche lo slogan in inglese “If you love Florence keep it clean”. “Grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria e all’impegno finanziario della Camera di Commercio – commenta l’assessore Cioni – possiamo contribuire al miglioramento del decoro cittadino. Certo, si tratta di una piccola cosa, ma rappresenta comunque un segnale importante perché non gettare i mozziconi è una delle tante regole da rispettare per mantenere la nostra città il più possibile pulita”.

In concreto, nei giorni scorsi è stata recapitata ai titolari delle attività del cuore del centro storico, il cosiddetto castrum, una lettera firmata dall’assessore Cioni e dal presidente Mantellassi dove viene presentata l’iniziativa. Da domani gli ispettori ambientali del Quadrifoglio visiteranno tutte le attività per spiegare meglio il progetto e chiedere la disponibilità ad aderire all’iniziativa. Agli interessati sarà consegnato gratuitamente il cenerino che dovrà essere collocato sulla soglia privata dall’esercizio commerciale o sull’eventuale occupazione di suolo pubblico data in concessione.

Ultime notizie

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive