lunedì, 24 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaCon le pinne in piazza...

Con le pinne in piazza Signoria

I Righeira negli anni ’80 cantavano “L’estate sta finendo e un anno se ne va!”. La versione moderna di questa canzone sarebbe “L’estate è incominciata e i soldi non ci sono più!”. Anche per quest’anno sulle ferie c’è l‘incubo della crisi economica. Una volta era dura arrivare alla fine del mese, oggi è dura partire dall’inizio!

-

Intanto sui litorali è già partita la lotta per aggiudicarsi le bandiere blu! Una lotta pericolosa sopratutto per i turisti. La scorsa estate a Rimini hanno messo una bandiera blu sulla spiaggia: hanno fatto uno spiedino di turisti tedeschi. Se una spiaggia è pulita non basterebbe semplicemente dirlo? Perché creare disagi alle persone? Al mare dove vado io, in spiaggia hanno messo 7 bandiere blu. Per fare il bagno sembro Alberto Tomba: mi tocca fare lo slalom gigante!

In molte zone la bandiera giusta non sarebbe nemmeno quella blu ma nera, come il petrolio. Oramai c’è più benzina in mare che in terra. Mio figlio l’anno scorso a Follonica ha fatto un gavettone ad un signore che passava con lo scooter: gli ha fatto il pieno! Di positivo c’è che secondo gli scienziati tra qualche tempo si alzerà il livello dell’acqua ed il mare sommergerà molti territori.

Io non ce la facevo più tutti gli anni a farmi tre ore di macchina per andare al mare. Tra un po’ sarà più semplice. Io ho già messo il trampolino sul terrazzo. E poi non dovrò più cambiare l’acqua al pesce rosso. Finalmente i bisognini potrà andarli a fare in giardino, come qualsiasi altro animale domestico! Una volta si diceva “Se Maometto non va alla montagna, allora la montagna va da Maometto!”. Oggi se  non andate al mare, sarà il mare ad arrivare da voi! Aspettatelo!

*comico

Ultime notizie