Le aree coinvolte sono state divise territori “focolaio” di Pontassieve, Cantagallo e Quarrata e zone “tampone” cioè una fascia di 15 chilometri dall’altra, che include comuni del Mugello, della Valdisieve, Sesto Fiorentino, Bagno a Ripoli, Lastra a Signa, Campi Bisenzio, ma anche Empoli, Montespertoli, Vinci e Montelupo.