domenica, 26 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFi-Pi-Li, inaugurato il viadotto di...

Fi-Pi-Li, inaugurato il viadotto di Empoli est

In anticipo di oltre tre mesi sui tempi previsti si sono conclusi gli interventi di riqualificazione dello svincolo Empoli Est della Firenze-Pisa-Livorno. La cerimonia di inaugurazione si è svolta oggi.

-

Alla cerimonia erano presenti il Vicepresidente della Provincia di Firenze, Laura Cantini, l’assessore regionale ai trasporti, Riccardo Conti e i Sindaci di Empoli, Montelupo Fiorentino e Vinci. L’opera è stata finanziata con 7.696.340,54 euro grazie ai fondi della Regione Toscana e della Provincia di Firenze. La progettazione e direzione dei lavori è stata curata dai tecnici della Provincia di Firenze. “Questo intervento rappresenta un’ulteriore riqualificazione per la Firenze Pisa Livorno e contribuisce al miglioramento della viabilità nell’intera area” ha dichiarato la Vice Presidente della Provincia di Firenze e Assessore alle infrastrutture, Laura Cantini.

“Di concerto con gli Enti coinvolti – ha aggiunto l’Assessore provinciale – abbiamo deciso che questo svincolo avrà nella sua nomenclatura, oltre all’esistente Empoli Est, anche l’indicazione del Comune di Montelupo, una dicitura funzionale agli automobilisti che percorrono l’arteria”. Laura Cantini ha quindi espresso soddisfazione per la conclusione dei lavori nel rispetto dei tempi contrattuali. “Anzi, in anticipo, visto che l’ultimazione dei lavori era prevista per marzo 2010”.

“Il nostro impegno per questo territorio non si ferma qui – ha aggiunto la Vicepresidente – La Provincia di Firenze guarda già alla riqualificazione del tratto di superstrada Empoli – Ginestra Fiorentina con la realizzazione di una vera corsia di emergenza anziché della banchina. Un’opera che consentirà di eliminare ulteriori carenze strutturali presenti sulla Fipili dal 2002, anno in cui la Regione Toscana ha delegato la gestione della superstrada alla Provincia di Firenze”.

I lavori, iniziati nel giugno del 2007, hanno riguardato la realizzazione di due rotatorie (50 metri di diametro) e soprattutto il superamento della linea ferroviaria Firenze-Pisa grazie alla costruzione di un viadotto lungo 150 metri. Il ponte collega proprio le nuove rotatorie realizzate all’uscita dello svincolo della Sgc Firenze Pisa Livorno e sulla statale Tosco Romagnola. Le campate del viadotto hanno luce variabile tra i 22 ed i 25 metri. Per limitare i disagi dei viaggiatori, il varo della campata del ponte che si trova sulla linea ferroviaria è stato eseguito sempre di notte, sfruttando le ore concomitanti con l’interruzione della circolazione dei treni. Da metà gennaio 2010 inizierà la demolizione dell’attuale viadotto ferroviario.

Completano l’opera gli interventi per la riqualificazione ambientale comprendenti la messa in opera di nuove alberature, di altre opere a verde e di barriere acustiche. Particolare cura è stata data all’uso di materiali naturali, come le barriere di ritenuta in legno, montate lungo la SS. 67. «Grande è oggi la soddisfazione – ha detto l’Assessore regionale ai trasporti ed infrastrutture, Riccardo Conti – nel poter inaugurare, addirittura in anticipo, il viadotto all’uscita di Empooli est, un nodo centrale ed importante nella viabilità del territorio. La Fi-PI-Li, in cui lo svincolo è inserito, è infatti stata costruita dall’ANAS principalmente tra gli anni ’70 e gli anni ’90, e tutt’ora sta subendo migliorie e lavori, che saranno completati nel 2010, per essere all’altezza del suo compito di “Strada di Grande Comunicazione”. Dal confronto tra i dati disponibili del 2002 e del 2008, infatti, emerge che la strada è sempre più frequentata, con una percentuale di aumento annuo del traffico del 2,5%. Questo, insieme all’attenzione costante per la sicurezza stradale, rendono fondamentali le opere su tutta l’arteria, che come un “grande fiume che corre verso il mare” e coinvolge le tre province toscane».

Ultime notizie