domenica, 11 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & Politica''Firenze che sarà'' sbarca alle...

”Firenze che sarà” sbarca alle Cascine. Con l’attrice Daniela Morozzi

Giovedì 20 giugno all'Ippodromo del Visarno si svolgerà l'ultimo appuntamento pubblico organizzato dall'Ordine degli architetti di Firenze e da Image per parlare del futuro urbanistico della città.

-

Uno dei polmoni verdi più grandi di Europa, un’attrice solare e piena di energia, tanti filmati dedicati all’architettura contemporanea e una chiacchierata aperta a tutta la popolazione sul futuro della città: sono questi gli ingredienti del quinto e ultimo appuntamento di “Firenze che sarà”, il ciclo di conversazioni pubbliche di architettura organizzate dall’Ordine degli architetti della provincia di Firenze e da Image, che si svolgerà giovedì 20 giugno alle 18 all’Ippodromo del Visarno, al parco delle Cascine (viale del Visarno, 14).

OSPITI. Ospite d’onore dell’incontro di chiusura sarà l’attrice fiorentina Daniela Morozzi, interprete tra l’altro di note fiction televisive (“Distretto di polizia”, “Il commissario Manara”) e volto noto del grande schermo (“Ovosodo”, “Baci e abbracci”, “I primi della lista”), che racconterà il suo rapporto con Firenze. Accanto a lei ci saranno anche Valentina Gensini, curatrice d’arte e organizzatrice di eventi culturali, e il presidente del Quartiere 1 Nicola Benvenuti. Come sempre, a condurre l’incontro saranno Eva Parigi (Ordine degli architetti di Firenze) e Marco Brizzi (Image).

DIBATTITO E VIDEO. Il paesaggio, inteso come spazio pubblico da riscoprire nella città contemporanea che spesso sembra dimenticare l’ambiente naturale e la sua funzione sociale, sarà al centro della discussione, a cui tutti i cittadini che vorranno potranno partecipare. La conversazione, come di consueto, sarà stimolata dalla visione di filmati di architettura selezionati e messi a disposizione da Image ARCHIVE, che con una scorribanda video accompagneranno il pubblico in alcune città europee e non solo protagoniste di esempi di rigenerazione urbana da prendere a modello. “Firenze che sarà” è supportato da Altatensione Lighting Solutions, azienda specializzata nel settore dell’illuminazione.

Ultime notizie