martedì, 21 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFirenze ricorda l'agente Dionisi

Firenze ricorda l’agente Dionisi

Sono passati 32 anni da quando l'agente di polizia Fausto Dionisi fu ucciso da un commando di Prima Linea che tentava di liberare alcuni compagni detenuti alle Murate. Ad aprire le celebrazioni in sua memoria, questa mattina, il questore Tagliente.

-

La commemorazione è iniziata con la deposizione di una corona da parte del questore e della vedova Dionisi presso il monumento ai caduti all’interno dell’ingresso monumentale della Questura, alla presenza del del vice prefetto vicario Fiorella Fasano, del comandante provinciale dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia, del comandante provinciale della Guardia di Finanza Gaetano Mastropierro.

A seguire, il cappellano Don Rosario Palumbo ha celebrato la messa all’interno della cappella della Questura.

Poi il questore e la vedova Dionisi hanno deposto dei fiori presso la lapide di Via delle Casine in memoria del poliziotto caduto.

Ultime notizie