mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaI frati perdono le staffe:...

I frati perdono le staffe: ladro di bibbie? ”Che gli venga la cacarella”

Non usano mezzi termini i frati francescani del convento di San Salvatore al Monte, sopra piazzale Michelangiolo. In pochi giorni un non meglio identificato ladro ha sgraffignato ben due pregiate edizioni della Bibbia.

-

Pubblicità

Non usano mezzi termini i frati francescani del convento di San Salvatore al Monte, sopra piazzale Michelangiolo, a Firenze. In pochi giorni un non meglio identificato ladro ha sgraffignato, dal leggio al centro della chiesa, ben due pregiate edizioni della Bibbia. E allora i frati hanno esposto un cartello per ammonire eventuali malintenzionati: “Preghiamo il Signore che a questo ladro faccia venire una forte cacarella” e che “questa sia di stimolo per aiutarlo a non compiere nuovi furti”.

LA VICENDA. I religiosi hanno messo nuovamente a disposizione dei fedeli altre due Bibbie, una in italiano e una in inglese ed hanno presentato denuncia alla polizia. Dopo il primo furto, un fedele aveva portato un nuovo volume, che è stato ancora una volta trafugato. Così sono corsi ai ripari e oltre a pregare per la “conversione” del ladro e perché “restituisca il maltolto”, gli hanno augurato anche un bel mal di pancia.

Pubblicità

Ultime notizie