sabato, 15 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl Pdl continua a perdere...

Il Pdl continua a perdere pezzi. Bertini verso Fli

Futuro e libertà per l'Italia, il movimento recentemente nato dalla scissione di Fini dal Pdl, sbarca a Palazzo Vecchio. Bianca Maria Giocoli ha annunciato sabato scorso l'abbandono del Pdl per dare vita insieme a Riccardo Sarra a Fli. Probabilmente Stefano Bertini li raggiungerà in settimana. E così i fuoriusciti dal Pdl arriverebbero a 4, contando anche Massimo Pieri, passato all'Udc nei giorni scorsi.

-

 

Il Pdl perde altri due pezzi. Dopo l’uscita dal gruppo da parte di Massimo Pieri, che ha abbandonato il gruppo per aderire all’Udc (verso il Pdn), sabato scorso Riccardo Sarra e Bianca Maria Giocoli, che rivestiva il ruolo di vicecapogruppo, hanno ufficializzato la propria scissione per dare vita al gruppo di Fli, il movimento recentemente “partorito” da Gianfranco Fini.

DA FORZA ITALIA A FLI. “Non è il mio un cambio di giacca – ha dichiarato oggi la Giocoli intervenendo in consiglio comunale – permettetemi la presunzione: sono altri che hanno abbandonato la strada maestra, non io”. “Non trovo più intorno a me, nel Pdl, quel partito che anche nel mio piccolo avevo contribuito a far nascere e crescere” ha aggiunto. La Giocoli, infatti, era entrata in Forza Italia 17 anni fa, casacca con la quale aveva svolto il ruolo di presidente del Q2 e in seguito di capogruppo a Palazzo Vecchio, durante la scorsa legislatura. “Continuerò – ha concluso – a stare nel centro destra con impegno, serietà e passione, continuerò a svolgere il mio mandato con la coerenza delle mie idee e nel rispetto delle altre e in particolare di quelle dei tanti cittadini che in questi anni mi hanno ripagato con il loro sostegno e la loro fiducia”.

ALTRI FUORIUSCITI. A raggiungere la Giocoli e Sarra, che già da tempo aveva annunciato la volontà di dare vita anche a Firenze a un gruppo di ispirazione fininana, potrebbe essere Stefano Bertini. Il Pdl perderebbe così ben 4 consiglieri, considerato anche l’abbandono di Massimo Pieri, sottoscritto nei giorni scorsi per passare all’Udc.

GALLI E LA SUA LISTA. Smentisce l’uscita dal gruppo, invece, Giovanni Galli. “Non è prevista l’uscita di nessuno di noi” dichiara oggi riferendosi agli eletti della propria lista Tenerani, Sabatini, Locchi e Giambanco. “Proseguiamo la nostra battaglia di opposizione da dentro il Pdl”. Intanto oggi in consiglio comunale Galli si è rifiutato di sedersi accanto alla fuoriuscita Giocoli.

Ultime notizie