HomeSezioniCronaca & PoliticaIl tricolore? In Toscana lo...

Il tricolore? In Toscana lo portò Viareggio

Fu Viareggio il primo comune ad adottare il tricolore come sfondo del proprio stemma civico. Mentre a Reggio Emilia si festeggia ufficialmente la Giornata Nazionale della Bandiera nazionale, il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini ricorda il lontano (ma non troppo) 17 aprile del 1848.

-

Fu allora che “il granduca Leopoldo II inviò le truppe toscane in Lombardia con il vessillo tricolore e lo scudo granducale – ricorda Nencini – e nello stesso giorno il comune di Viareggio si diede il Gonfalone con il Tricolore e l’immagine di una ancora. Il successivo 24 maggio 1848 il prefetto di Lucca informò che il ministro dell’interno aveva approvato il Gonfalone”.

La Toscana – continua il presidente toscano – è particolarmente vicina al presidente Napolitano quando afferma che la bandiera italiana è il simbolo dell’unità della Repubblica e dei valori di democrazia e solidarietà sanciti nella Costituzione. E’ in nome di questi valori che la nostra Assemblea ha moltiplicato i suoi sforzi e le iniziative che ne esaltano e sottolineano l’attualità anche ai nostri giorni”.

Ultime notizie