“La nostra iniziativa vuole favorire quel rapporto di rispetto con la propria città che ogni abitante deve avere; un rapporto virtuoso che induca a considerare il bene pubblico come bene di tutti, per cui anche la pulizia di strade e marciapiedi rientri in questo comune sentire, per chi ha il cane come per chi non ce l’ha”, commenta il presidente del Quartiere 2 Gianluca Paolucci.

L’iniziativa mira a mantenere pulite vie, piazze, parchi e giardini anche attraverso la promozione di una cultura che impegni il cittadino a non sporcare. Veicolo principale della campagna è la distribuzione di 2500 cartoline/messaggio affidate agli esercenti dei centri commerciali naturali Le Cure (vie Boccaccio, Sacchetti, Madonna Della Querce, piazza delle Cure), botteghe di Varlungo, Bellariva (vie Sella, Madonnone, Lanza, Aretina), via Gioberti che, insieme a Confesercenti, hanno aderito all’iniziativa.

Entro ottobre verrà collocata anche una tranche di 20 cartelli in alcune aree verdi e piazze fra cui le piazze Oberdan, Savonarola e il Lungomugnone.  Il logo e il messaggio della campagna sono frutto della collaborazione tra gli insegnanti e gli allievi del laboratorio di  fumetto del quartiere.