domenica, 24 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica La Notte Bianca illumina Gavinana

La Notte Bianca illumina Gavinana

Questa sera l’atteso appuntamento: lo sport sarà ancora una volta protagonista, con gare ed esibizioni sia in acqua che sulla ''terraferma''. Gazebi e stand in strada, con un occhio a bambini e solidarietà.

-

“È di notte che è bello credere alla luce”, scriveva l’autore del celebre Cyrano de Bergerac.

L’INIZIATIVA. E la luce illuminerà le strade di Gavinana: luce accesa sui lungarni, luce che brillerà negli occhi delle persone che si riverseranno nel quartiere per la Notte Bianca. Divertimento e tanta voglia di stare insieme illumineranno a giorno l’11 luglio del quartiere 3. Il countdown è già iniziato. “È un appuntamento molto atteso dalla popolazione”, conferma Cristina Giani, vicepresidente del Quartiere 3. Il format, ormai sperimentato, non varierà rispetto al passato: come si dice nello sport, “squadra che vince non si cambia”.

SPORT. E proprio lo sport sarà infatti ancora il filo conduttore della Notte Bianca 2013, organizzata, non a caso, dal primo anno dalla Uisp. Non lo sport agonistico, competitivo, ma lo “sport per tutti”, da sempre lo slogan dell’associazione. Sport in strada, come il minibasket organizzato dal Florence Basket: basteranno un tavolo e due canestri per trasformare via Gianpaolo Orsini in un campo da pallacanestro. Ma anche sport in acqua. In Arno, sempre sotto le stelle, torneranno le suggestive gare di Dragon Boat, organizzate dai Canottieri Comunali Firenze. Il dragon boat è un’imbarcazione altamente spettacolare con un equipaggio di ventidue persone in tutto. Due file di dieci pagaiatori o pagaiatrici, o miste, più un timoniere che sta in piedi a poppa e un tamburino che dà il ritmo a prua. Le imbarcazioni si affronteranno sulla distanza di cinquecento metri, dal ponte da Verrazzano al ponte San Niccolò, seguite dal tifo degli spettatori sulle due rive. Perché chi non vorrà pagaiare sull’Arno in questa notte speciale, difficilmente si perderà la sfida. La partecipazione è aperta a tutti, non occorre avere una squadra già formata. A ciascuno verrà consegnata la maglietta del colore dell’equipaggio di cui farà parte e l’attrezzatura necessaria per la regata. Ci sono solo tre raccomandazioni: “Tutti i componenti degli equipaggi devono essere a loro agio nell’acqua, devono essere in grado di nuotare per almeno cinquanta metri e devono obbligatoriamente indossare il giubbetto salvagente, pena l’esclusione dalla gara”, rende noto le Comunali Firenze. Dall’Arno alla piscina della Rari Nantes Florentia il passo è breve: qua, dalle 21 alle 21.30, è in programma un’esibizione di nuoto sincronizzato, che sarà seguita da lezioni di acquagym. Poi si potrà rimanere in vasca quasi fino allo scoccare della mezzanotte.

LA FESTA. Ma torniamo sulla terra ferma, dove intorno alle 20 inizierà la festa del quartiere. Le strade interessate sono piazza Bartali, via Gianpaolo Orsini, via Datini, via d’ Antiochia, piazza Gualfredotto, viale Europa, lungarno Ferrucci, il parco dell’Albereta e quello dell’ Anconella. “Rispetto alla scorsa edizione sarà più coinvolto il viale Europa”, aggiunge Cristina Giani. Sarà sempre molto attiva la partecipazione dei tre centri commerciali naturali: “In via Datini-d’ Antiochia alcuni commercianti esporranno i propri articoli nei gazebi davanti ai loro negozi, gli altri spazi liberi saranno occupati da stand gastronomici”, spiega Franco Nutini, presidente del Ccn “Punti di Incontro”. Un occhio sarà rivolto anche alla solidarietà, con la presenza del gazebo dell’associazione Toscana Tumori, “per la quale raccogliamo fondi durante il 2013 – continua Nutini – ci sarà un ampio spazio per i bambini con il gioco dell’oca e attività varie, ma il momento topico sarà l’intrattenimento di Sergio Forconi e Giovanni Lepri”. Anche ai bimbi, per una notte così speciale, sarà infatti concesso fare le ore piccole.

Ultime notizie

Risorge la Fiorentina, battuto il Crotone

I viola chiudono il girone di andata con 21 punti, come la scorsa stagione

Toscana, zona gialla fino a quando. Fascia bianca ancora lontana

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: le regole. Intanto la regione "sogna" la zona bianca

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (22 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Che zona è sabato e domenica: gialla, arancione o rossa

La mappa colorata d'Italia per il fine settimana: che zona è nelle diverse regioni sabato 23 e domenica 24 gennaio e cosa si può fare