domenica, 2 Ottobre 2022
HomeSezioniCronaca & Politica''Meeting della droga'', ancora un...

”Meeting della droga”, ancora un arresto

Un giovane, trovato in possesso di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Firenzuola. Che, in tutta l'estate, hanno svolto diverse operazioni in varie località dell'appennino tosco-romagnolo, dove - sostengono - venivano organizzati incontri ''particolari''.

-

Pubblicità

Un giovane, trovato in possesso di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Firenzuola. Che, in tutta l’estate, hanno svolto diverse operazioni in varie località dell’appennino tosco-romagnolo, dove – sostengono – venivano organizzati incontri ”particolari”.

GLI INCONTRI. Dall’inizio della stagione estiva – spiegano i carabinieri – sono stati numerosi i servizi svolti dalla stazione di Firenzuola, per contrastare “il sempre crescente fenomeno del consumo di stupefacenti da parte di giovani che, approfittando delle romite vallate dell’Appennino Tosco Romagnolo, organizzano meeting non solo  per godersi quella la magnifica natura ma anche per assumere la droga ‘indisturbati'”.

Pubblicità

GIOVANI. In totale, sono stati circa una ventina i giovani segnalati alle Prefetture competenti perché sorpresi, a partire dal mese di giugno, a consumare o detenere stupefacenti nelle località Moraduccio e Coniale. Droghe sintetiche, semi sintetiche e naturali le sostanze trovate e sequestrate nel corso dei servizi, a giovani di età compresa tra 20 e 40 anni, tutti di sesso maschile e provenienti da vari comuni: Bologna, Ravenna, Ferrara, Genova, Massa, Lucca, Roma.

L’ULTIMA OPERAZIONE. L’ultima operazione è scattata lo scorso 27 agosto quando, nel tardo pomeriggio, un ventenne di Riolo Terme è stato arrestato in località Moraduccio perché sorpreso con 10 grammi di hashish, 3,7 grammi di marijuana e 0,05 di extasy, sostanze già divise in dosi che erano state nascoste in un marsupio. Il giovane, processato per direttissima nella mattinata di ieri presso il Tribunale di Firenze – Sezione distaccata di Pontassieve, dopo la convalida dell’arresto ha richiesto i termini a difesa. Nel frattempo è stato comunque sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Pubblicità

I SEQUESTRI. Complessivamente, i carabinieri di Firenzuola hanno sequestrato 37,5 grammi di marijuana, 56 di hashish, 2,44 di eroina, 1,08 di cocaina, 0,5 di extasy in polvere.

Pubblicità

Ultime notizie