venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaNuova ondata di maltempo, ma...

Nuova ondata di maltempo, ma da domani torna il sole

Nuova allerta meteo della Protezione civile valida dalle ore 7 di oggi fino alle ore 12 di domani. Le nevicate interesseranno l'Alto Mugello e l'Appennino fiorentino – aretino, ma non sono escluse nevicate fino a bassa quota. Raffiche di vento sulla costa e sull'Arcipelago. Ecco le previsioni per i prossimi giorni.

-

La Regione Toscana ha emesso un’allerta meteo valida dalle ore 7.00 di lunedì 20 febbraio alle ore 12.00 di martedì 21 febbraio, per nevicate localmente molto abbondanti sui territori dell’alto mugello e dell’appennino fiorentino-aretino. Vista la previsione si ricorda l’obbligo delle dotazioni invernali (catene a bordo o pneumatici da neve). Si raccomanda la massima cautela nella guida.

NEVE. La nuova ondata di maltempo potrebbe causare problemi alla circolazione stradale, isolate interruzioni della viabilità, isolati danneggiamenti delle strutture e isolati black-out elettrici e telefonici. Le nevicate abbondanti interesseranno l’Alto Mugello e l’Appennino, localmente fino a quote collinari. Le aree interessate sono quelle del bacino del fiume Reno e del fiume Santerno, il Casentino e il bacino del fiume Tevere nelle province di Arezzo, Firenze, Pistoia e Prato. Per quanto riguarda invece le province di Grosseto, Livorno e Pisa, limitatamente alle Isole dell’Arcipelago toscano, si prevedono venti settentrionali in rinforzo fino a forti o localmente di burrasca sull’Arcipelago toscano. Lo stato di criticità moderata prevede possibilità di blackout elettrici e telefonici, caduta di alberi, cornicioni e tegole, danneggiamenti alle strutture provvisorie. Inoltre problemi alla circolazione stradale, ai collegamenti marittimi e alle attività marittime.

ECCO LE PREVISIONI DEL TEMPO.

LUNEDI’ 20. Secondo il Consorzio Lamma il cielo sarà ”Molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse, più frequenti e insistenti sui crinali, sottovento ad essi e sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino. Le precipitazioni potranno assumere carattere di rovescio o breve temporale sull’Arcipelago, sulle zone litoranee e, localmente sulle zone interne centro-meridionali. Quota neve: in Appennino oltre 400-600 metri, a quote inferiori sui versanti emiliano-romagnoli; sulle Apuane intorno ai 900-1000 metri; sull’Amiata oltre i 1200 metri in calo di quota fino a 800-1000 metri nel pomeriggio-sera. Venti in rotazione a nord-est a partire dalle zone settentrionali ed in rinforzo fino a forti, con raffiche di burrasca su crinali, zone di pianura sottovento ai rilievi settentrionali, litorale ed Arcipelago. Mari poco mossi subito sottocosta; mossi al largo, molto mossi dal pomeriggio-sera. Temperature in lieve diminuzione nei valori massimi. In sensibile diminuzione in serata”.

MARTEDI’ 21. La giornata di domani inizierà con un cielo ”Nuvoloso o molto nuvoloso con precipitazioni sparse, più probabili a ridosso della dorsale appenninica, sulle zone costiere e sull’Arcipelago (localmente a carattere di rovescio o temporale). Residue deboli nevicate in Appennino oltre i 500-700 metri (fino ai fondovalle, sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino fiorentino e aretino). Dalla tarda mattinata-primo pomeriggio rapido miglioramento a partire dalle province di nord-ovest. In serata ovunque cielo sereno o poco nuvoloso. Venti tra deboli e moderati da nord-est; fino a forti, con locali raffiche di burrasca, sull’Arcipelago. Mari molto mossi al largo con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio, poco mossi subito sottocosta. Temperature pressoché stazionarie nei valori minimi, stazionarie o in lieve aumento in quelli massimi”.

MERCOLEDI’ 22. Ancora incerte le previsioni per mercoledì 22 ma il cielo dovrebbe essere ”Sereno. I venti tra deboli e moderati da nord-est con locali forti raffiche. Mari poco mossi sottocosta, mossi al largo. Temperature minime in lieve calo massime in aumento”.

Ultime notizie